Regionali, tornano i “big”: in Sicilia a caccia di voti

Da settimane sull'isola si avvicendano esponenti della politica nazionale in preparazione delle Regionali. Ieri "avvistati" Meloni e Bersani

Entra nel vivo la corsa per la successione a Rosario Crocetta e uno degli effetti è il ricomparire sull’isola di molti “big” della politica nazionale da tempo non segnalati. Personaggi del mondo politico-istituzionale che i siciliani vedono in tv, molto più raramente dal vivo: ma che in questo inizio di campagna elettorale scendono personalmente a sondare gli umori dei cittadini, recuperando il contatto umano giocoforza trascurato nelle temperie quotidiane della politica

Lorenzin e Casini a Catania: fantasmi che camminano

Il Ministro parteciperà ad un incontro sulla sanità, l'ex Presidente della Camera all'assemblea regionale del suo partito

centristi

A una manciata di mesi dalle Regionali che decideranno la successione a Rosario Crocetta le anime del “centro” riscoprono la Sicilia. E’ Catania il luogo dei primi avvistamenti dei big centristi, che dopo mesi di assenza aprono di fatto la campagna elettorale. A partire dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che oggi pomeriggio sarà impegnata all’hotel Plaza in una convegno sulla programmazione sanitaria a Catania

Udc, D’Alia guida la scissione dei siciliani

PALERMO – Per mesi hanno convissuto da separati in casa. Adesso la definitiva separazione: traumatica e condita da un velenoso botta e risposta. L’Unione di Centro vive l’ennesima scissione. I venti di rivolta, come già successo in passato partono dalla Sicilia, il principale bacino elettorale degli eredi della Balena bianca. Che la frattura fosse insanabile