Oda, scatta il presidio dei Cobas: “Non è il momento dei processi, ora serve unità”

L'iniziativa sotto il palazzo della Prefettura. Mercoledì convocato vertice con i sindacati

CATANIA – A due giorni dal vertice convocato in Prefettura, continuano le prese di posizione dei lavoratori dell’Oda sul braccio di ferro tra il commissario Landi e il Cda “rimosso” per il controllo della Fondazione. In una nota, alcuni dipendenti, che da stamattina partecipano al presidio permanente promosso dai Cobas sotto la Prefettura, replicano all’intervento

Oda, Tabbita Siena: “Lavoratori vittime dei silenzi di Gristina”

Intervento del segretario territoriale della Federazione Usb di Catania

USB

CATANIA – Ancora una presa di posizione sulla vicenda dell’Oda, la Fondazione al centro di un braccio di ferro tra il commissario straordinario Adolfo Landi, nominato dalla Curia, e il Cda “rimosso” che continua a operare ritendendo illegittimo il provvedimento dell’arcivescovo Salvatore Gristina. Riceviamo e pubblichiamo integralmente una nota di Corrado Tabbita Siena, segretario territoriale

Oda: “Assistiamo sgomenti a giochi di potere incomprensibili”

Le ansie e le preoccupazioni di un folto gruppo di lavoratori della Fondazione

oda

La crisi dell’Oda non conosce ancora i titoli di coda. Tiene sempre banco infatti il braccio di ferro tra il commissario straordinario Adolfo Landi e il Cda ‘azzerato’ dalla Curia. Una situazione “paralizzante e paralizzata” secondo un folto gruppo di dipendenti riunitisi in assemblea. “Se questo stato dovesse perdurare potrebbe mettere in serio pericolo la Fondazione, il nostro lavoro, i nostri utenti”.

Oda, un lavoratore: “Il golpe di Gristina ci ha lasciato di sasso”

Lettera aperta di un operatore della Fondazione al centro di uno scontro tra il commissario e l'ex Cda

oda gristina arcivescovo

“L’ex presidente del Cda Marsella ha rimesso in moto una
 vecchia macchina malandata, cercando i guasti e operandosi per
 ripararli, in un clima ostile, di continuo osteggiamento, boicottato 
all’interno dei suoi stessi uffici”.

Oda, il Cda ‘azzerato’ sfida l’Arcivescovo. La replica del commissario Landi

"Organismo nel pieno esercizio delle proprie funzioni". La replica del Commissario: "Non si avrà indugio a denunciare"

oda

A 48 ore dalla nomina del commissario Landi, l’ad Marsella e sei componenti dell’organismo rimosso puntano i piedi contro la decisione della Curia diffidando “chiunque a prendere iniziative con riguardo alla fondazione che non provengono dagli organi di governo in carica e ad accedere nei locali della stessa senza espressa autorizzazione del Cda”.