E se il M5s si alleasse con i liberali per azzerare il sistema?

Sul tavolo un "patto dell'onestà" per far fuori il consociativismo tra centrodestra e centrosinistra e aprire una nuova stagione politica

ROMA – Un “patto dell’onestà” per mettere fuori gioco l’establishment politico della Seconda Repubblica, già pronto a un Gentiloni-bis in caso di stallo a tre come nel 2013. Quando centrodestra e centrosinistra arginarono l’exploit del Movimento Cinque Stelle con una manovra di palazzo favorita dalla Legge elettorale. Cinque anni dopo il Porcellum non c’è più ma l’imperativo categorico

Tutti i deputati eletti. Musumeci ha la maggioranza

Nello Musumeci ha i numeri a Palazzo dei Normanni. Lo dice la mappa degli eletti all'ARS, nella versione "slim" da 70 deputati al posto di 90

maggioranza

PALERMO – Il nuovo presidente Nello Musumeci potrà contare anche sulla maggioranza a Palazzo dei Normanni. Lo dice la mappa degli eletti all’Assemblea Regionale Siciliana, nella versione “slim” da 70 deputati al posto di 90. Il “magic number”, con questi numeri, è 36. E la coalizione di centrodestra ci arriva senza bisogno di manovre d’aula.

Crocetta sta con il Movimento Cinque Stelle: “Valutiamo intervento Osce sulle Regionali”

Il Presidente della Regione scrive al Ministro Minniti per chiedere il controllo sul voto del 5 novembre. E rivela di stare vagliando la proposta lanciata da Di Maio e Cancelleri sul coinvolgimento dell'Organizzazione internazionale

PALERMO – “Caro Ministro, io non so se L’Osce sia o no competente al monitoraggio delle elezioni regionali siciliane, ma certamente dopo la presentazione delle liste in Sicilia e i gravi fatti che hanno riguardato l’arresto di alcuni candidati, l’opinione pubblica siciliana si domanda se oggettivamente sia possibile fare qualcosa per impedire che le prossime

Cancelleri e Di Maio all’attacco sugli impresentabili

Il candidato alla Presidenza della Regione e il capo politico del Movimento Cinque Stelle incontrano gli studenti catanesi: "I nostri avversari fanno le foglie di fico"

Impresentabili

Nel giorno della presentazione delle liste e delle polemiche sugli impresentabili Giancarlo Cancelleri si occupa di Università. Un tema non meno caldo, a pochi giorni dalla vicenda dei concorsi truccati portata alla luce dall’inchiesta di Firenze. Si tocca anche questo argomento durante l’incontro con gli studenti catanesi, alla presenza del vicepresidente della Camera e candidato premier Luigi Di Maio, ormai di stanza fissa in Sicilia un vista del voto del 5 novembre

Regionali, Bianco non correrà: “Devo finire il lavoro a Catania”

Le parole del sindaco sull'ipotesi di una candidatura

BIANCO

CATANIA – Alla fine l’ha spuntata Enzo. Si è concluso con un “gran rifiuto” da parte del sindaco di Catania il tira e molla degli ultimi giorni tra la parte del PD decisa a chiedere una sua candidatura alle Regionali e Bianco determinato a rimanere ai piedi dell’Etna per “completare il lavoro”. Un pressing che infine

Gela, il sindaco espulso dai Cinque Stelle lancia il suo movimento

Era stato uno dei primi sindaci eletti nelle fila del Movimento Cinque Stelle

GELA – Era stato uno dei primi sindaci eletti nelle fila del Movimento Cinque Stelle, ma il rapporto con il partito non era dei migliori da tempo. Così adesso Domenico Messinese – sindaco di Gela espulso dal M5S – cambia ufficialmente denominazione politica aprendo un suo proprio movimento civico. Si chiama “Sviluppo democratico-Progetto Comune”, e avrà