Cosa Nostra e ‘ndrangheta sono dentro la massoneria: 193 ‘fratelli’ coinvolti in fatti di mafia

L'inquietante conclusione emerge della relazione della Commissione parlamentare antimafia su "Mafia e massoneria". Decine di condannati ma non tutti sono stati espulsi

La mafia e la ‘ndrangheta si sono infiltrate anche dentro la massoneria. Questa l’inquietante conclusione che emerge della relazione finale della Commissione parlamentare antimafia su “Mafia e massoneria”. Secondo lo screening fatto dallo Scico sugli elenchi sequestrati l’estate scorsa su decreto della presidente Rosy Bindi alle quattro principali obbedienze massoniche in Italia – il Goi, la

Allarme dell’Antimafia sugli impresentabili: “Possono condizionare il voto con la clientela”

 Sulla querelle delle liste pulite - culminata ieri nell'arresto del primo cittadino di Priolo Gargallo, indagato per truffa e turbativa d'asta - interviene il Segretario della Commissione Nazionale Antimafia Angelo Attaguile

Impresentabili

PALERMO – “Amministrativamente e legalmente non possiamo fare nulla. La legge consente di candidare questi ‘impresentabili’. Che sono tanti, non solo numericamente ma anche dal punto di vista dei reati, come il sindaco Rizza arrestato ieri mattina”. Sulla querelle delle liste pulite – culminata ieri nell’arresto del primo cittadino di Priolo Gargallo, indagato per truffa

Sindaco di Priolo in manette, Giarrusso: “Su impresentabili Musumeci ha la faccia di bronzo”

Il senatore pentastellato, membro della Commissione Nazionale Antimafia, commenta ai microfoni di Tribù l'arresto del primo cittadino priolese Antonello Rizza

Bindi

Il suo nome compariva da tempo in cima alla lista degli “impresentabili” candidati all’Assemblea Regionale Siciliana. Quattro processi in corso e ventidue capi d’imputazione per reati gravissimi – tentata concussione, corruzione elettorale, tentata violenza privata, associazione a delinquere, falso in atto pubblico, truffa, intralcio alla giustizia, tentata estorsione, turbata libertà di scelta del contraente – non avevano impedito ad Antonello Rizza, sindaco di Priolo Gargallo, di candidarsi con Forza Italia per un posto da deputato regionale all’ARS.

Avola, l’ombra delle infiltrazioni mafiose sulle Comunali: chiesta relazione al prefetto

La decisione della commissione Antimafia su proposta di Angelo Attaguile, segretario nazionale di "Noi con Salvini" 

centrodestra

ROMA – La Commissione nazionale Antimafia ha deliberato nel corso della seduta di oggi  la richiesta al prefetto di Siracusa di una relazione sulle presunte infiltrazioni mafiose registrate nel corso delle elezioni amministrative dello scorso mese tenute nel comune di Avola. La decisione è stata adottata su proposta di Angelo Attaguile (nella foto), segretario della commissione

Piattaforme petrolifere esentasse, Fiumefreddo: “Decisione governo scandalosa”

L'amministratore unico di Riscossione Sicilia: "Se la misura non sarà revocata attiverò tutti gli strumenti legali"

fiumefreddo

Il caso delle piattaforme petrolifere era stato già sollevato da Fiumefreddo la scorsa estate, quando gli ispettori di Riscossione hanno intimato di versare le tasse ai titolari trivelle piazzate a poche miglia dalle coste dell’isola. In ballo, almeno 60 milioni di tributi non pagati

Antimafia, Ardizzone “richiamato” da Bindi. Attaguile: “Nessun elemento di rilievo”

Il commento del segretario della Commissione Antimafia ai microfoni di Tribù

attaguile

“L’audizione di Ardizzone è stata importante se la si vede da un punto di vista amministrativo. Tant’è che la presidente Bindi ha detto che forse sarebbe strato opportuno tenerla, più che da noi, in Commissione Bilancio”

Salta visita Antimafia a Catania, Attaguile lascia presidenza Comitato Sport e mafia

Il parlamentare catanese scrive alla presidente Bindi

attaguile

La trasferta nel capoluogo etneo era fissata per il prossimo 15 marzo, ma per quel giorno l’organismo ha deciso di audire il legale di fiducia del presidente della Juventus Andrea Agnelli. “A mio avviso non rappresenta una priorità rispetto alla missione catanese già concordata”

Riscossione Sicilia, il fallimento Sudano e le 149 promozioni in una notte

Non solo deputati inadempienti: debiti immensi, l'affitto a Domenico Proto e i nuovi dettagli

riscossione sicilia

Stamattina in Commissione Regionale Antimafia l’audizione di Antonio Fiumefreddo e Gaetano Romano, amministratore unico e direttore di Riscossione Sicilia

Caro collega ti scrivo… così precisiamo un po’

La replica al commento di Lazzaro Danzuso sulla replica del sindaco sui rumors circa il possibile commissariamento di Librino (AUDIO)

Sento il dovere – nei confronti dei nostri lettori e di nessun altro, sia chiaro – di puntualizzare alcune cose, soprattutto a seguito del commento inviatoci dallo stesso Lazzaro Danzuso a seguito della pubblicazione del pezzo di replica