Gettonopoli Aci Castello, chiusura indagini per 13 consiglieri. Bonaccorso (M5s): “Attendiamo riscontri”

L'inchiesta, condotta dal PM Fabio Regolo, nasce da un esposto inviato nel 2016 dal gruppo locale del Movimento Cinque Stelle alla Procura di Catania

ACI CASTELLO

ACI CASTELLO (CATANIA) – Truffa ai danni dello Stato e falso in atto pubblico. Sono le ipotesi di reato formulate a vario titolo dalla Procura di Catania nei confronti di tredici consiglieri comunali di Aci Castello, raggiunti nelle scorse ore da un avviso di chiusura delle indagini. Nove i componenti dell’attuale consiglio coinvolti nell’inchiesta. Si tratta di Venerando Cacciola,

Zafferana, nove consiglieri comunali si dimettono

Nove consiglieri zafferanesi hanno rimesso l'incarico in polemica con il Presidente del Consiglio Comunale Salvatore Sapuppo. L'appoggio del sindaco Alfio Vincenzo Russo

Zafferana

ZAFFERANA (CATANIA) – Una risposta forte ad un comportamento ritenuto umanamente e politicamente inaccettabile. E’ il senso delle dimissioni rassegnate nelle scorse ore da nove consiglieri zafferanesi, che hanno rimesso l’incarico in polemica con il Presidente del Consiglio Comunale Salvatore Sapuppo. Lo “strappo” tra Sapuppo e i membri del senato cittadino durava ormai da mesi. Dopo aver rifiutato di adempire ad

Paternò, in maggioranza il gruppo PD. Naso d’accordo?

Il passaggio politico, secondo il presidente del Consiglio Comunale Filippo Sambataro, avrebbe il placet del sindaco

Naso

Un sindaco sostenuto al contempo da Partito Democratico e Fratelli d’Italia. Non è un paradosso o un’allucinazione apocalittica, ma la realtà politica di un Comune di quasi cinquantamila abitanti come Paternò. Dove dallo scorso giugno governa il sindaco Nino Naso, eletto al primo turno con il 46% dei voti grazie al sostegno di una coalizione trasversale, comprendente esponenti di destra e di sinistra rigorosamente senza simboli di partito

PRG, Arcidiacono: “Giunta Bianco incompetente e autolesionista”

L'intervento del vicepresidente del Consiglio Comunale sul Piano Regolatore Generale

PRG

“L’arroganza della giunta Bianco in materia di pianificazione urbanistica, dolosamente inadempiente nella redazione del PRG per colpa del Sindaco e dell’Assessore al ramo, sfocia nell’autolesionismo tanto da correre il rischio di farsi espropriare della propria autonomia decisoria”

Enzo Bianco, i ‘pizzini’, i fedelissimi e il nuovo nemico da abbattere

Il racconto del Consiglio comunale straordinario: le trame e i retroscena di una città immobile

enzo bianco sebastiano arcidiacono

L’uomo da abbattere è Sebastiano Arcidiacono, colpevole di lesa maestà: “Io ho scelto da che parte stare e non è la sua”. E si guadagna l’applauso accorato dei tanti cittadini presenti in aula

#dilloalsindaco, Bianco obbligato al confronto: voce ai catanesi

Aspettando il Consiglio straordinario di stasera, abbiamo chiesto ai catanesi di raccontarci la loro Catania

Enzo Bianco finalmente, dopo 4 anni, sederà negli scranni di Palazzo degli Elefanti. Quali sono i risultati della sua amministrazione? Nell’attesa della Catania che verrà, ecco com’è quella attuale

La visita di Gentiloni e la città ‘immaginifica’ di Enzo Bianco

"Catania si rialza. Io ci credo". I cittadini ci credono un po' meno.

Tra il Medioevo e il Rinascimento di Catania c’è lui: il Sindaco Enzo Bianco, con i suoi “saremo”, “faremo”, “diventeremo”, “potremo”. Come se, invece di quattro anni, dal suo insediamento fossero passati appena quattro giorni

Relazione di Bianco in Consiglio: il sindaco propone il monologo ma i consiglieri non ci stanno

Per il 7 marzo, il sindaco vorrebbe relazionare per primo evitando il contraddittorio, ma la prassi è contro di lui

Ce lo vedete Enzo Bianco ad attendere mesto e silenzioso per ore? Ce lo vedete ad ascoltare senza replicare? Ad ascoltare gli interventi, le provocazioni e le domande dei 26 consiglieri firmatari? Lui, non ci si vede di sicuro. Il sindaco vuole relazionare per primo