Riina, no della CEI a funerali pubblici: “Calpesterebbero la memoria delle vittime”

Nessun funerale pubblico per il Capo dei Capi Totò Riina, scomparso questa notte a ottantasette anni per le complicazioni di due interventi chirurgici subiti nelle scorse settimane

CORLEONE (PALERMO) – Nessun funerale pubblico per il Capo dei Capi Totò Riina, scomparso questa notte a ottantasette anni per le complicazioni di due interventi chirurgici subiti nelle scorse settimane. E’ quanto ha annunciato la Conferenza Episcopale Italiana, per mezzo del portavoce Ivan Maffeis. “La Chiesa italiana ribadisce la ferma condanna di qualunque fenomeno mafioso –

Riina è morto, la mafia no. La sfida è aperta

Il boss corleonese era ricoverato nel Reparto detenuti dell'ospedale di Parma e da tempo le sue condizioni di salute erano critiche. Nelle scorse ore la firma del ministro della Giustizia Orlando per consentire ai familiari di vederlo

È morto il boss Totò Riina. Il capo dei capi di Cosa nostra. Ma non è morta la mafia e si determina una fase di transizione tremenda e dagli esiti incerti. La sfida è in sostanza aperta. Adesso non possiamo perdere tempo. Lo Stato deve saper dimostrare che sa passare dall’”antimafia del giorno dopo” all’”antimafia

Un uomo ‘incaprettato’ nel bagagliaio del Suv: è rivolta sul web, rimosso lo spot francese

Sulle note de "Il Padrino" una rivista francese ha realizzato uno spot a Corleone per pubblicizzare  la nuova "Skoda Karoq" utilizzando un umorismo nero che ha scatenato proteste e indignazione 

L’auto arriva a Corleone. E come musica di sottofondo non poteva mancare la celebre colonna sonora de “Il Padrino”. Il conducente scende, alza il portellone e mostra un uomo  ‘incaprettato’ riverso nel portabagagli, per fare vedere l’ampiezza del vano. Quindi la frase shock: “In Sicilia si usa fare così”. Si chiude così lo spot della nuova Skoda Karoq

Corleone, bimbi presi a schiaffi in classe: maestra sospesa per 1 anno

Le indagini erano state avviate dopo la denuncia della mamma di un bambino. Nel mese di marzo, l'insegnante, una 54enne, era stata arrestata e posta ai domiciliari

CORLEONE (PALERMO) – Era stata arrestata a marzo con l’accusa di aver maltrattato i suoi alunni, adesso la maestra, una 54enne, di una scuola materna di Corleone (Pa) è stata sospesa per un anno dall’incarico. Stamattina, i carabinieri le hanno notificato un’ordinanza di misura cautelare della sospensione dall’esercizio di pubblico ufficio emessa dal GIP del

Altro che nullatenenti, sequestrato il tesoro di Riina

Sequestrati beni per 1,5 milioni di euro al boss e ai suoi familiari. No al differimento della pena: 'Totò u curtu' resta in carcere:

Riina

PALERMO – Nel giorno del 25mo anniversario della strage di via D’Amelio, i carabinieri del Ros e quelli del Comando Provinciale di Palermo e Trapani hanno assestato un duro colpo alla famiglia di Totò Riina. I militari hanno infatti sequestrato al capo di cosa nostra e ai suoi familiari beni per 1,5 milioni di euro. Il