Ecco chi c’è dietro Laspiapress e il suo direttore condannato

Comincerà il 26 febbraio del prossimo anno, di fronte al Tribunale di Cuneo, il processo a carico di Pietro Agen e Ignazio De Luca

Comincerà il 26 febbraio del prossimo anno, di fronte al Tribunale di Cuneo, il processo a carico di Pietro Agen e Ignazio De Luca. Il Presidente della Camera del Sud Est, a lungo ai vertici di Confcommercio Sicilia, è chiamato a rispondere di falso in atto pubblico. Secondo i magistrati cuneesi, avrebbe rilasciato a Ignazio

ARS, Musumeci presenta le linee programmatiche L’attacco di De Luca: “Mi dica se vuole il mio voto”

Il Presidente della Regione ha esposto le iniziative che il Governo adotterà per l'isola. Il Capogruppo del Misto rilancia la polemica sugli impresentabili

ARS

PALERMO – Emergenza economica, emergenza dei rifiuti, emergenza istituzionale. Sono un crogiolo di emergenze le dichiarazioni programmatiche rese oggi pomeriggio all’Assemblea regionale siciliana dal Presidente Nello Musumeci. Che ai deputati riuniti in Sala d’Ercole ha esposto le iniziative che il Governo adotterà nei prossimi anni per raddrizzare una situazione che il governatore ha descritto come drammatica.  Ma

Messina, Renato Accorinti si ricandida: “Giudicatemi dai fatti e non dalle chiacchiere”

Il messaggio del primo cittadino della città dello Stretto agli elettori: "Questo cambiamento deve andare avanti, ma solo se lo volete voi"

Accoranti

MESSINA – Correrà per un secondo mandato il sindaco di Messina Renato Accorinti, alla guida della città dello Stretto dal 2013, quando si era candidato con una lista civica battendo al ballottaggio l’esponente del centrosinistra Felice Calabrò. Un mandato con luci e ombre, quello del sindaco pacifista, attivista anti-mafia e anti-ponte, noto per il look eccentrico

Bufera sulla decisione di Micciché sul numero legale 5 Stelle e PD: “Calpestato regolamento dell’Ars”

Il disegno di legge sul Bilancio provvisorio è passato. Ma in aula è scoppiata la bagarre, l'ennesima di queste intense prime settimane della Legislatura

PALERMO – Che all’ARS sarebbe stata una giornata movimentata lo aveva preannunciato il concerto solista per “ciaramedda” tenuto da Cateno De Luca sullo scranno della presidenza di Sala d’Ercole, “per fare gli auguri ai siciliani e a tutta la Sicilia dal luogo simbolico della sicilianità”. Alla fine, il disegno di legge sul Bilancio provvisorio è passato. Ma

Auguri su Fb e beneficienza: il Natale dei politici siciliani

In attesa di riprendere i lavori che da qui alla fine dell'anno porteranno a decisioni importanti anche i protagonisti della politica siciliana hanno festeggiato il Natale

Natale

PALERMO – Auguri social, pranzi di beneficienza, festeggiamenti privati con i propri cari. In attesa di riprendere i lavori che entro la fine dell’anno dovranno portare all’approvazione del bilancio provvisorio, anche la politica regionale si è fermata per festeggiare il Santo Natale. Auguri sobri per il Presidente della Regione Nello Musumeci: “Un buon Natale a tutti, più

Impresentabili,dall’Antimafia un’inutile lista di proscrizione

A quasi un mese dalle elezioni che hanno consacrato Nello Musumeci nuovo Presidente della Regione, ecco i nomi della Commissione Antimafia, un Commissione sempre più politica e sempre meno credibile

ROMA – “Impresentabili”. Uno dei leit motiv della campagna elettorale per le Regionali del 5 novembre, dominata dal dibattito sulle liste pulite e sulle candidature più o meno discutibili dei partiti, specie nella coalizione di centrodestra (ma anche il centro sinistra e il Movimento Cinque Stelle in corso d’opera avevano mostrato qualche candidatura “a rischio”).

De Luca, Riesame annulla interdittive. Lo sfogo: “Al Tribunale di Messina c’è un verminaio”

L'interdizione consisteva nel divieto di ricoprire ruoli apicali negli enti coinvolti nell'inchiesta per evasione fiscale. Lo sfogo su Facebook

MESSINA – Annullate le misure interdittive nei confronti di Cateno De Luca, il neo-deputato regionale dell’Udc arrestato lo scorso 8 novembre per associazione a delinquere finalizzata dall’evasione fiscale. E’ quanto ha deciso il Tribunale del Riesame, che ha revocato le misure nei confronti di De Luca e dell’ex presidente della Fenapi, Carmelo Satta, arrestato insieme all’esponente

Su Fb l’ultima provocazione di Cateno De Luca: “Sapevo dell’arresto, vi offro il caffè del galeotto”

Il neo deputato regionale dell'Udc - finito ai domiciliari per evasione fiscale nel corso di un'operazione congiunta di Guardia di Finanza e Carabinieri - ha commentato sul social network il proprio arresto  DALLO SHOW IN MUTANDE ALLA RIELEZIONE E ALL'ARRESTO: RITRATTO DELL'IMPRESENTABILE CATENO DE LUCA

MESSINA – “Sapevo già che mi avrebbero arrestato, perchè in certi ambienti mi avevano avvertito!”. Non è un passo de “Le mie prigioni” di Silvio Pellico, ma l’incipit del messaggio che Cateno De Luca ha postato sulla sua bacheca Facebook dopo essere stato posto ai domiciliari nella sua abitazione di Fiumedinisi, nel messinese, con l’accusa di

Arresto De Luca, M5s a Musumeci: “Voto alterato, scusati” Lui: “Le mie scelte saranno improntate alla prudenza”

L'affondo di Cancelleri e Corrao che rilanciano la questione degli impresentabili. La replica del neo presidente della Regione. Bindi: "Fatto gravissimo, speriamo sia l'ultimo"

cancelleri

MESSINA – Arrivano le prime reazioni sull’arresto del deputato regionale Cateno De Luca, avvenuto ad appena due giorni dalle elezioni che lo avevano riportato all’ARS nella maggioranza del presidente Nello Musumeci. A commentare la vicenda, tornando sul tema degli impresentabili che aveva dominato la campagna elettorale, è Giancarlo Cancelleri, candidato alla presidenza della regione del Movimento Cinque Stelle

EVASIONE FISCALE, ARRESTATO CATENO DE LUCA

Il deputato regionale, rieletto all'ARS alle ultime elezioni nelle fila dell'Udc, è finito ai domiciliari con l'accusa di associazione a deliqnuere finalizzata all'evasione fiscale. Un'altra persona arrestata, otto i  totale gli indagati

MESSINA – Nella mattinata odierna, in esecuzione di un provvedimento cautelare emesso dal GIP del Tribunale di Messina a conclusione di articolate e complesse indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Messina, militari del Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Messina e della Compagnia Carabinieri di Messina Sud hanno sottoposto alla misura