Differenziata, tutti gli indagati dalla Corte dei Conti

I giudici contabili contestano un danno erariale da 21 milioni di euro arrecato al Comune di Palermo relativamente alla gestione dei rifiuti. Coinvolti Crocetta, Orlando e Lombardo

PALERMO – Un danno erariale milionario arrecato al Comune di Palermo relativamente alla gestione dei rifiuti. E’ quanto contesta la Corte dei Conti a diversi politici siciliani di primo piano, tra cui il Presidente della Regione Rosario Crocetta e il sindaco di Palermo Leoluca Orlando. Ma ci sono anche Raffaele Lombardo e Diego Cammarata, ex inquilini di palazzo

Munnizza, in Sicilia vale un miliardo di euro. Ecco a chi non conviene risolvere il nodo rifiuti

15 anni di rimpalli e un sistema in continuo stato d'emergenza

Colpa di chi? Quali le soluzioni? Di rifiuti si continua a parlare senza mai arrivare a risolvere il problema. L’intervista a Maurizio Pirillo, Direttore Generale del Dipartimento Acqua e Rifiuti della Regione Siciliana

Comiso, la denuncia social del sindaco contro gli incivili (VIDEO)

Il primo cittadino mette in rete le immagini degli incivili al ritmo di "Tre piccoli porcellin"

Comiso

L’idea originale l’aveva avuta il sindaco di Belpasso Carlo Caputo, che un paio d’anni fa aveva iniziato a sbugiardare, con video pubblicati sui social, gli abitanti “sporcaccioni” del suo comune. Adesso a riprendere quanti gettano l’immondizia in luoghi non consentiti e fuori da qualunque regola è Filippo Spataro, sindaco del Comune di Comiso

Rifiuti Sicilia, chiusura d’anno tra flop e speranze

Il fallimento della raccolta porta a porta in Sicilia e gli aggiornamenti su Valanghe d'Inverno

Un nuovo decreto del governo regionale impedisce il conferimento di rifiuti indifferenziati alla discarica di Valanghe d’Inverno. “Ci auguriamo la chiusura in primavera” dichiara il sindaco Di Guardo