Scialfa, addio a Bianco per candidarsi in Forza Italia?

Se la corsa con FI venisse confermata, saremmo di fronte all'ennesimo esempio di una politica spregiudicata e arrivista pronta a tutto per una poltrona

CATANIA – Dimissioni dall’incarico di Assessore comunale in vista della candidatura alle elezioni per il Parlamento del prossimo 4 marzo. E fin qui, niente di nuovo in politica. Ma nell’addio di Valentina Scialfa alla Giunta di Enzo Bianco vi sarebbe un dettaglio non da poco. Come ripetono da alcuni giorni i ben informati, le dimissioni della

Zafferana, nove consiglieri comunali si dimettono

Nove consiglieri zafferanesi hanno rimesso l'incarico in polemica con il Presidente del Consiglio Comunale Salvatore Sapuppo. L'appoggio del sindaco Alfio Vincenzo Russo

Zafferana

ZAFFERANA (CATANIA) – Una risposta forte ad un comportamento ritenuto umanamente e politicamente inaccettabile. E’ il senso delle dimissioni rassegnate nelle scorse ore da nove consiglieri zafferanesi, che hanno rimesso l’incarico in polemica con il Presidente del Consiglio Comunale Salvatore Sapuppo. Lo “strappo” tra Sapuppo e i membri del senato cittadino durava ormai da mesi. Dopo aver rifiutato di adempire ad

Palermo, sorveglianza speciale per Nino Dina

Lo ha stabilito la Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Palermo, che contesta all'ex deputato regionale rapporti con esponenti di Cosa nostra

Dina

PALERMO – Nino Dina, deputato ARS per quattro legislature, è “socialmente pericoloso”. Lo ha stabilito la Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Palermo, che contesta all’ex onorevole rapporti con esponenti di Cosa nostra. Per questa ragione il Collegio presieduto da Luigi Petrucci ha stabilito la sorveglianza speciale per un anno e sei mesi a carico dell’ex deputato.

Fiumefreddo si dimette: “Sono stato lasciato da solo”

L'avvocato catanese ha comunicato le sue dimissioni dalla guida di Riscossione Sicilia: "Fiero di lasciare la società in attivo"

LiberaItalia

 PALERMO – “Ho rassegnato con effetto immediato ed in modo irrevocabile le mie dimissioni da amministratore unico di Riscossione Sicilia. Ringrazio il Presidente Crocetta per il sostegno ricevuto, i lavoratori tutti per la fatica profusa in questi due anni, e quanti sempre mi hanno sostenuto. Cedo e lascio di fronte ad una condizione di lavoro che

Depositati i verbali che inguaiano Cascio. E lui lascia Ap

La decisione dopo l'acquisizione dei verbali dei costruttori Lapis nel processo per corruzione a suo carico

Francesco Cascio

PALERMO – “Ritengo di non dovere neanche pensare a un’ipotesi di candidatura in queste elezioni regionali”. Con queste parole l’ex deputato regionale Francesco Cascio ha annunciato l’addio ad Alternativa Popolare e la volontà di non ripresentarsi alle elezioni per il rinnovo dell’ARS il prossimo 5 novembre.  La decisione arriva a seguito del deposito dei verbali

Confcommercio Sicilia, chieste le dimissioni di Agen

Un mese fa la richiesta di cinque Presidenti provinciali della confederazione. La replica: "Manovra elettorale, nessuna tensione"

AGEN

“L’ultimo mandato della Presidenza di Confcommercio Sicilia è risultato pressoché fallimentare. Il Presidente Regionale ha puntualmente disatteso ed impedito la realizzazione degli scopi statutari”. A mettere nero su bianco un pesantissimo atto d’accusa nei confronti di Pietro Agen – dal 2008 alla guida della Confcommercio siciliana – sono ben cinque Presidenti di altrettante sedi provinciali della Confederazione. Che agli inizi del mese di giugno hanno preso carta e penna per richiedere la convocazione immediata della Giunta Regionale

Crisi, i partiti non mollano Crocetta. E se fosse lui a scaricarli?

Sembra fermarsi sul nascere la fuga in avanti verso le elezioni degli "alleati" del governatore. Assessori al loro posto, oggi la decisione del PD

Partiti

“Usciamo?”. “Sì, certo”. “Anzi no, aspetta”. “Dai, prima che si fa tardi…”. Non è un dialogo tra adolescenti indecisi sul da farsi il sabato sera, ma la posizione ancora irrisolta di Centristi per la Sicilia e Alternativa Popolare rispetto all’uscita dal Governo Crocetta. A diversi giorni dall’annunciata fine dell’esperienza di Governo, CpS e Ap risultano ancora dentro l’esecutivo

Trapani, Vicari indagata si dimette. E Castiglione per il Cara?

Il Sottosegretario alle Infrastrutture lascia il Governo in quanto indagato. Scelta diversa per il collega all'Agricoltura, nonostante un rinvio a giudizio nell'inchiesta su Mineo

“Terremoto politico-giudiziario”. Non può essere definito altrimenti il caso che sta interessando in queste ore la città di Trapani, dove ieri sono finiti indagati imprenditori, funzionari e politici regionali e nazionali per un presunto giro di corruzione nel trasporto marittimo siciliano.

Amt, La Rosa si dimette: “Lascio, ma ancora disponibile a servire la città”

Le dimissioni del presidente della municipalizzata a poche settimane dalla polemica col collegio sindacale

La notizia arriva sul tardi, quando il sindaco Enzo Bianco ha ormai concluso l’ospitata ad Insieme e la cronaca cittadina sembra non riservare più molte sorprese. Invece eccola, la sorpresa: i vertici di AMT comunicano le loro dimissioni, nelle persone del presidente Puccio La Rosa e della consigliera Raffaella Mandarano