Dal Vaticano a Savona, la ‘lobby ligure’ che non vuole mollare l’ODA

Chi sono i membri del Consiglio d'Amministrazione che si oppone alle decisioni del vescovo Gristina, e chi li ha nominati?

oda

Se guerra è, questa dell’ODA, è guerra di trincea e non certo conflitto lampo. Tale avrebbe dovuto essere, forse, nei piani dell’Arcivescovo Salvatore Gristina. Il mese scorso il presule aveva azzerato il Consiglio d’Amministrazione dell’ente ecclesiastico nominando l’avvocato Adolfo Landi commissario

Caso ODA, il CdA “azzerato” nomina il nuovo presidente della Fondazione

A succedere a monsignor Russo sarebbe Romano Calero, già membro del Consiglio d'Amministrazione

oda

È così la matassa Oda continua ad intricarsi: da una parte Adolfo Landi forte del sostegno del vescovo, dall’altra il CdA che evidentemente non ha mai smesso di operare