La ginecologa: “Care pazienti, votate per mio figlio”

Una lettera per invitare a votare il figlio candidato all'ARS. Nulla di strano, se non che la vicenda è accaduta nel contesto dell'Ospedale "Sant'Antonio Abate" di Trapani

pazienti

TRAPANI – Una lettera per invitare a votare il figlio candidato all’ARS. Nulla di strano, se non che la vicenda è accaduta nel contesto dell’Ospedale “Sant’Antonio Abate” di Trapani. La cui dirigente Francesca Paola Maltese – ginecologa, madre di Francesco Salone, in corsa per Palazzo dei Normanni con la lista Popolari e Autonomisti – Idea Sicilia

L’appello di Beppe Grillo ai siciliani: “Siate curiosi e dateci fiducia, con il Movimento un salto di qualità”

E' iniziata da Aci Trezza la due giorni siciliana del leader 5 stelle al fianco dell'aspirante governatore Giancarlo Cancelleri. Presenti Di Battista e Di Maio. Alle 21 comizio in piazza Università. Domani si replica a Palermo

CATANIA – “Cosa ho fatto per voi… ma neanche un arancino mi avete portato“. Beppe Grillo è appena sceso dall’auto e saluta così la folla di sostenitori, iscritti e semplici cittadini che lo aspetta sul lungomare di Aci Trezza, da dove poco dopo le 16.30 è iniziata la passeggiata di 10 chilometri fino in piazza Università,

“Appelli” a vuoto: Forza Italia candida Pellegrino

La discesa in campo del consigliere comunale catanese era stata messa in forse per le polemiche scoppiate dopo il caso sollevato da Tribù. Alla fine il candidato non è stato escluso dalle liste

CATANIA – La sua candidatura da giorni era in bilico. Ma alla fine il nome di Riccardo Angelo Pellegrino detto Riccardo compare tra i 13 aspiranti deputati regionali della lista di Forza Italia, depositata poco prima delle 15.30 nella cancelleria del Tribunale di Catania. La discesa in campo del consigliere comunale era stata messa in forse per

Noi con Salvini agli alleati: “Stop ai teatrini sulle poltrone”

Dopo la polemica a distanza tra Musumeci e Miccichè sul 'listino', il monito della formazione guidata da Angelo Attaguile: “Fin quando non si parlerà di programmi, la nostra presenza nella coalizione rimarrà esclusivamente di natura elettorale"

PALERMO – “Fin quando non si parlerà di programmi e non avremo la certezza di un sincero e concreto rinnovamento della classe dirigente il nostro accordo con la coalizione resterà di natura squisitamente elettorale. Pieno sostegno a Nello Musumeci, quindi, nei confronti del quale nutriamo fiducia e stima, ma non vogliamo avere niente a che

Navarra rinuncia, a sinistra corre solo Claudio Fava

Passo indietro dell'editore a favore del vicepresidente dell'Antimafia. Il 10 settembre assemblea per il programma e l'ufficializzazione della candidatura

fava

PALERMO – Con il passare delle ore, si assottiglia il campo dei pretendenti alla poltrona di presidente della Regione Siciliana. Dopo Gaetano Armao e Roberto Lagalla, che hanno rinunciato a favore di Nello Musumeci, è di poco fa la notizia del passo indietro di Ottavio Navarra. L’editore, che era stato indicato come candidato da Prc e

Regione, il PD boccheggia al Governo. Zero strategia, SOS a Grasso per rianimazione

Direzione regionale cautela e attendismo. Unico orizzonte la candidatura del Presidente del Senato 

PD

PALERMO – La quadra tra il sostegno a Crocetta e l’alleanza strategica con centristi e alfaniani per le prossime Regionali il PD la trova al termine di un pomeriggio prevedibilmente caldo. Consolato dall’aria condizionata dell’Hotel et des Palmes, sparata sui presenti che numerosi, al momento di uscire dall’albergo, accuseranno lo sbalzo di temperatura e lanceranno

D’Agostino: “Avanti con le Primarie di coalizione”

Il leader di Sicilia Futura: "Cimino ha espresso un'opinione personale"

primarie

Il deputato acese ribadisce la linea per la scelta del candidato del centrosinistra alla Presidenza della Regione e dice no alla ‘grande coalizione’ anti M5s proposta da Cuffaro: “No alle ammucchiate” 

Centrodestra, equilibrismi e dietrofront: ancora tutto da scrivere

Primarie e sostegno a Ferrandelli? Sì, o forne no

La notizia arriva ieri pomeriggio nel corso di un colloquio tra l’ex premier e Gianfranco Miccichè, commissario di Forza Italia nell’isola. A riportarla è l’agenzia ANSA e, a riprenderla a ruota, tutti i giornali. Ma bastano poche ore per la smentita

Primarie sì, primarie no: il dubbio amletico del Centrodestra alle Regionali

Il via libera non dipende né da Silvio Berlusconi, né dai "vertici romani"

Il dato è sempre quello: un consenso popolare che vedrebbe il centrodestra al 35%, secondo soltanto al Movimento 5 Stelle. Un dato possibile solo se si resta uniti. Perché poi, cosa ci sia dentro a quel 35%, non è che sia così chiaro