Marsala, adescano ragazzo su un social network: al primo appuntamento lo picchiano e lo rapinano

La vittima è un giovane di Castelvetrano, nel trapanese. I suoi aguzzini, un 19enne e un 17enne,  sono stati arrestati dai carabinieri 

MARSALA (TRAPANI) – Tutto era partito da un contatto su un social network. Qualche scambio di battute e, come spesso avviene, nel giro di pochi giorni la decisione di incontrarsi per trasformare l’amicizia da virtuale a reale. È stato così che la sera del 13 dicembre 2017 per un giovane castelvetranese, recatosi a Marsala per

Pusher, estorsori e stalker nella rete dei carabinieri

Sette persone  sono stati arrestate in diverse operazioni dai carabinieri a Catania e nella provincia etnea (NOMI E FOTO)

CATANIA – Sette persone – cinque spacciatori, uno stalker e un estortore – sono stati arrestati in diverse operazioni dai carabinieri a Catania e nella provincia etnea.  Nella città capoluogo, i militari  del Nucleo Operativo della Compagnia di Piazza Dante hanno arrestato in flagranza un 29enne e un 21enne, per detenzione e spaccio di sostanze

Agrigento, arrestato il primo dei non eletti M5s all’Ars

Fabrizio La Gaipa, imprenditore di 42 anni, è finito ai domiciliari per estorsione. Secondo i PM avrebbe costretto due dipendenti del suo albergo a firmare buste paga false

AGRIGENTO – Ancora strascichi giudiziari sulle scorse elezioni Regionali. Dopo l’arresto del neo deputato Udc Cateno De Luca e l’iscrizione sul registro degli indagati per il neo eletto all’Ars Edy Tamajo di Sicilia Futura. Stavolta, a finire del mirino dei magistrati è un candidato del M5s. Fabrizio La Gaipa, primo dei non eletti nel collegio

Blitz antimafia a “Borgo Vecchio: nomi e foto dei 17 arrestati

L'inchiesta della Dda di Palermo. Gli arrestati sono accusati di associazione mafiosa, estorsione, tentato omicidio, rapina e illecita detenzione di armi. Ritrovato il libro mastro del pizzo imposto a imprenditori e commercianti

PALERMO – Sgominato il clan “Borgo Vecchio”, nel cuore di Palermo. I carabinieri del Nucleo Investigativo di Palermo hanno arrestato 17 persone accusate di associazione mafiosa, estorsione, tentato omicidio, rapina, illecita detenzione di armi e munizioni e fittizia intestazione di beni. L’inchiesta, coordinata dalla Dda, è la prosecuzione di operazioni condotte nei confronti degli affiliati del mandamento mafioso di

Devono scontare pene residue: un pusher e due estorsori arrestati nel catanese

I tre uomini sono stati arrestati dai Carabinieri di Camporotondo Etneo, Aci Sant'antonio e Grammichele 

CATANIA – Devono scontare residue di pena: un pusher e due estorsori stati arrestati dai Carabinieri in tre distinte operazioni condotte in provincia di Catania I militari della Stazione di Camporotondo Etneo hanno stretto le manette ai polsi di Salvatore Mannino, 27enne di San Pietro Clarenza, già sotto sottoposto agli arresti domiciliari, su ordine di

Noto, vuole i soldi per la droga: picchia la moglie e il figlio minorenne

I Carabinieri hanno arrestato Domenico Tedeschi, 37enne in libertà vigilata, per estorsione e maltrattamenti in famiglia

NOTO (SIRACUSA) – Per ottenere i soldi della droga picchia la moglie e il figlio minore accorsa in aiuto della madre. L’ennesima storia di violenza tra le mura domestica arriva da Noto, nel siracusano, dove i carabinieri hanno arrestato Domenico Tedeschi, 37enne in libertà vigilata, per estorsione e maltrattamenti in famiglia. La donna, non sapendo opporsi

Attività anticrimine dei Carabinieri: nel weekend raffica di arresti tra Catania e provincia

Cinque persone in manette tra il capoluogo etneo, Belpasso, Mascalucia, Viagrande e Palagonia (FOTO)

CATANIA – E’ di cinque arresti il bilancio dell’attività anticrimine svolta nel weekend dai Carabinieri tra Catania e provincia. Nel capoluogo etneo, i militari della Stazione Nesima hanno arrestato Alessandro Diaccioli, di 39 anni,  su ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Catania. L’uomo dovrà espiare la pena di 3 anni e 7 mesi

Mafia, beni per 150 mila euro sequestrati a esponente del clan di Roccella

Il patrimonio di Giuseppe Di Fatta finito nel mirino della Polizia di Palermo è costituito da un'’impresa, un'’autovettura e un motoveicolo

PALERMO – Beni per un valore di 150 mila euro sono stati sequestrati dalla Polizia di Stato a Giuseppe Di Fatta, di 47 anno, ritenuto esponente della famiglia mafiosa di Roccella.  Il provvedimento cautelare è stato emesso dal Tribunale di Palermo – Sezione Misure di Prevenzione che ha accolto la proposta avanzata dal Questore. Il patrimonio

Minacciati dopo acquisto casa all’asta: un nuovo arresto

Si chiude il cerchio sull'estorsione ai danni di una donna di Castellammare del Golfo. In carcere anche Pietro Pace, figlio di Giuseppe Pace e fratello di Costantino, già arrestati il 19 settembre scorso

ALCAMO (TRAPANI) – Assicurato alla giustizia anche l’ultimo degli indagati accusati di estorsione nei confronti dei componenti di una famiglia di Castellammare del Golfo che dopo essersi aggiudicati una villetta all’asta erano stati avvicinati e pesantemente minacciati dagli ex proprietari, per farli rinunciare all’acquisto dell’immobile. Le manette sono scattate per Pietro Pace, di 39 anni, originario di

“La padrona di casa sono io”: botte e legnate a un pensionato che l’aveva ospitata

In manette una messinese 57enne, che insieme al compagno era stata accolta in casa dalla vittima. Dopo alcuni mesi, però si è trasformata nella sua aguzzina, costringendo l'uomo a lasciare il suo letto e dormire a terra 

MESSINA – Una messinese 57enne per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate, rapina ed estorsione. Il provvedimento è stato eseguito dai Carabinieri della Stazione di Tremestieri, in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Messina, su richiesta della Procura della Repubblica di Messina. Le indagini sono state avviate dopo la denuncia