Ex Province, il voto rinviato al 30 luglio

La decisione della commissione Affari costituzionali dell'Ars

Si cambia ancora. Il 26 febbraio non si voterà per eleggere i presidenti dei Liberi consorzi e per i consigli delle tre Città metropolitane. Ma l’obiettivo del fronte trasversale composto da ampi settori di maggioranza e opposizione, ad eccezione del M5s, è quello di tornare al voto diretto

Ex Province, all’Ars cresce la voglia di voto diretto

Si allarga il fronte trasversale che punta alla modifica della legge

Il vice capogruppo di Forza Italia all’Ars, Vincenzo Figuccia, ha depositato oggi negli uffici di Palazzo dei Normanni un disegno di legge che modifica la riforma e prevede l’apertura delle urne sia per l’elezione dei consiglieri sia per quelle dei presidente dei Liberi consorzi e dei sindaci delle tre aree metropolitane