Turismo procreativo e tutela del minore: convegno in Tribunale

L'evento promosso dalla Camera minorile di Catania

CATANIA – “Turismo procreativo tra diritto dei genitori all’autodeterminazione e tutela del minore”: questo il tema dell’incontro di studio e confronto promosso dalla Camera Minorile di Catania, in programma domani (giovedì 25 maggio), alle 15,30 nell’aula delle Adunanze della Corte d’Appello del Tribunale. Al centro dell’appuntamento, che rientra nel calendario di eventi dell’Unione Nazionale Camere Minorili,

Problemi economici alla base della violenza: ecco la genesi delle “tragedie” in famiglia

Lo so, al solo sentir nominare la sociologia o la psicologia sociale, vi viene una barba che neanche Rasputin. Eppure, a leggerne qualcosa anche solo per saperne parlare, si acquisiscono chiavi di lettura del sociale di gran lunga più pertinenti rispetto a quelle che si conseguono guardando Pomeriggio 5. Si esce dagli alberi, per così

Una quota del TFR al coniuge divorziato

Cosa bisogna fare materialmente per ricevere la propria quota sul TFR maturato dall’ex?

I requisiti per avere diritto ad una quota di TFR percepito dall’ex coniuge sono, che i coniugi siano divorziati e non semplicemente separati; al coniuge sia stato riconosciuto un assegno periodico di divorzio ed infine l’ex coniuge non deve essere passato a nuove nozze

Coniugi separati: se il genitore collocatario cambia residenza i figli dove vanno?

Bisogna prediligere l'interesse dei figli e non c'è più la preferenza della residenza materna

genitori separati

Quando due coniugi si separano, il genitore che si trasferisce perde l’affidamento del figlio? Cosa avviene se è la madre collocataria a cambiare residenza per esigenze lavorative? I figli in età scolare e/o prescolare devono seguirla? Parliamo di affidamento congiunto raccontandovi il caso di una madre collocataria che, dopo aver vinto il concorso in magistratura, si

No all’assegno di mantenimento alla ex moglie se può lavorare o se ha un nuovo partner

Addio all’assegno di mantenimento in tutti i casi in cui non sia meritato

Ad avviso della Suprema Corte, «l’instaurazione di una nuova famiglia, ancorché di fatto, rescindendo ogni connessione con il tenore e il modello di vita caratterizzanti la pregressa fase di convivenza matrimoniale, fa venire meno il presupposto per la riconoscibilità dell’assegno di mantenimento a carico dell’altro coniuge, cosicché il relativo diritto non entra in stato di quiescenza, ma resta definitivamente escluso».

Allontanato dalla madre perché “diverso”. Ecco il testo del provvedimento

Una decisione gravemente discriminatoria che fa discutere

Allontanato il figlio dalla madre perché è diverso ed ostenta atteggiamenti in modo provocatorio, con un comportamento effeminato. Così il Tribunale per i Minorenni di Venezia qualche giorno fa ha motivato il provvedimento reso nei confronti di un tredicenne.

Origini, riflessioni o anche diritto della persona

Tante sono le disposizioni normative nazionali ed internazionali per la difesa del fanciullo

Oggi, con lo sviluppo, vogliamo pensarlo così, del libero mercato, dell’apertura delle frontiere, dell’informazione e del nostro status di libertà è cambiato anche il nostro modo di pensare alle nostre origini. Democrazia conquistata o no, una riflessione, invece, si dovrebbe fare sull’identità nostra e più che mai dei nostri figli

Spazio on line dedicato alla famiglia e ai minori

Iniziativa della Camera Minorile di Catania sul delicato tema dei minori

minori

Questa rubrica vuole essere un’opportunità per la nostra crescita professionale e per la nostra attività politico-sociale che ha sempre come obiettivo la salvaguardia dei diritti del bambini e degli adolescenti e sia, altresì, un servizio utile per il cittadino