Catania, costretta dal compagno a rubare e prostituirsi: arrestato

La vittima è una 37enne che ha denunciato gli abusi ai carabinieri 

CATANIA – Prima l’ha prima costretta a rubare nei centri commerciali per poi costringerla a prostituirsi nella zona industriale di Catania. La vittima è una donna romena di 37 anni; l’aguzzino, come sempre più spesso accade, è il compagno, anch’egli di origine romene. L’uomo, 50 anni, è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Piazza Verga

Catania, spara al figlio durante una lite: arrestato pensionato

Tentato omicidio e tragedia sfiorata in via Teatro Greco

CATANIA – Una discussione in famiglia, in via Teatro Greco, a Catania, ha rischiato di trasformarsi in tragedia. Ieri pomeriggio, intorno alle 14.30, Santo Lanzafame, pensionato di 80 anni, e il figlio 43enne hanno iniziato a discutere per futili motivi. Poi la discussione è degenerata in un violenta lite, durante la quale dalla cintola dei

No all’assegno di mantenimento alla ex moglie se può lavorare o se ha un nuovo partner

Addio all’assegno di mantenimento in tutti i casi in cui non sia meritato

Ad avviso della Suprema Corte, «l’instaurazione di una nuova famiglia, ancorché di fatto, rescindendo ogni connessione con il tenore e il modello di vita caratterizzanti la pregressa fase di convivenza matrimoniale, fa venire meno il presupposto per la riconoscibilità dell’assegno di mantenimento a carico dell’altro coniuge, cosicché il relativo diritto non entra in stato di quiescenza, ma resta definitivamente escluso».