Mascali, moto contro auto: muore centauro 36enne

L'incidente è avvenuto stamattina dopo le 6 sulla Statale 114. La sua moto si è scontrata con una C3 guidata da una donna rimasta ferita

MASCALI (CATANIA) – Un uomo di 36 anni è morto in un incidente stradale avvenuto stamattina dopo le 6 sulla Statale 114 in territorio di Mascali, nel catanese. La vittima, Francesco Stefanini, di professione pizzaiolo, era in sella alla sua moto, una Kawasaki, che, come riporta il sito gazzettinonline.it, si è scontrata con un una

Riscossione, Governo impugna la liquidazione

C'è anche la liquidazione della società regionale di recupero crediti tra i provvedimenti che l'Esecutivo ha deciso di impugnare durante l'ultimo Consiglio dei Ministri

Governo

ROMA – C’è anche la norma sulla liquidazione di Riscossione Sicilia tra i provvedimenti che il Governo ha deciso di impugnare durante l’ultimo Consiglio dei Ministri. La delibera proposta dal premier Paolo Gentiloni arriva dopo il parere dell’Ufficio legislativo del Ministero dell’Economia e delle Finanze, che nelle scorse settimane aveva ventilato l’illegittimità della norma sulla

Fava a San Cristoforo, Fiumefreddo: “Intervento coraggioso, condividiamo appello su impresentabili”

Le parole del segretario nazionale di LiberaItalia sul comizio tenuto ieri dal candidato alla Presidenza della Regione nello storico quartiere catanese

LiberaItalia

CATANIA – “L’intervento di Claudio Fava a San Cristoforo tocca il punto più alto della battaglia per le liste pulite e testimonia una diversità politica preziosa”. Sono le parole del segretario nazionale di LiberaItalia Antonio Fiumefreddo, che interviene sul comizio tenuto ieri dal candidato alla Presidenza della Regione nel storico quartiere catanese, da anni zona di influenza

Impresentabili, Fiumefreddo: “Spiace il silenzio di Minniti. Presenteremo esposti in Procura”

La nota del segretario di LiberaItalia: "Non ci resta che rivolgerci alle quattro Procure distrettuali della Repubblica di Palermo, Catania, Messina e Caltanissetta"

Calunnia

PALERMO – “Spiace osservare il silenzio del ministro Minniti di fronte allo spregiudicato progetto, di ambienti precisi, di infiltrare le istituzioni democratiche dell’Isola”. Così il segretario nazionale di LiberaItalia Antonio Fiumefreddo commenta il silenzio del titolare del Viminale sulla questione delle “liste pulite” al centro del dibattito sulle Regionali del 5 novembre. In una lettera l’avvocato catanese aveva

Riscossione, via Fiumefreddo e poltrone triplicate

I poteri nelle mani del presidente Sangiorgio del collegio sindacale (sarebbe un abuso). Perché si remora la nomina del nuovo Presidente? Quale accordo cerca la politica?

Riscossione

La legge Madia, recepita in Sicilia, fa divieto alla politica di nominare nelle partecipate i consigli di amministrazione ed indica che siano sostituiti con un amministratore unico, così da realizzare un risparmio importante; ed infatti, si paga un’indennità e non tre. Ma proprio oggi, l’assemblea dei Soci di Riscossione Sicilia, e cioè il Socio quasi totalitario rappresentato dalla Regione, cosa fa? Reintroduce il consiglio di amministrazione!

Fiumefreddo si dimette: “Sono stato lasciato da solo”

L'avvocato catanese ha comunicato le sue dimissioni dalla guida di Riscossione Sicilia: "Fiero di lasciare la società in attivo"

LiberaItalia

 PALERMO – “Ho rassegnato con effetto immediato ed in modo irrevocabile le mie dimissioni da amministratore unico di Riscossione Sicilia. Ringrazio il Presidente Crocetta per il sostegno ricevuto, i lavoratori tutti per la fatica profusa in questi due anni, e quanti sempre mi hanno sostenuto. Cedo e lascio di fronte ad una condizione di lavoro che

Riscossione Sicilia, Monte dei Paschi sospende fido. Fiumefreddo: “Azione corsara, sono soldi dei siciliani”

L'istituto bancario, da poco passato nelle mani del Tesoro, ha disposto la sospensione dello scoperto del principale conto corrente della società che riscuote le tasse nell'Isola

PALERMO – Si arricchisce di un nuovo capitolo lo scontro tra Monte Paschi di Siena e Riscossione Sicilia. L’istituto bancario, da poco passato nelle mani del Tesoro, ha disposto la sospensione dello scoperto del principale conto corrente della società che si occupa della riscossione della tasse nell’Isola. In soldoni, Mps ha bloccato 120 milioni sui 160

Fiumefreddo: ‘Non mi candido, lasciato solo dalle Istituzioni’

L'amministratore unico di Riscossione Sicilia indica le ragioni che lo hanno spinto a ritirare la candidatura: "Ha vinto la mafia, spero possa batterla chi è più forte di me"

LiberaItalia

CATANIA – “Non sarò candidato alla presidenza della Regione il 5 novembre prossimo“. Così Antonio Fiumefreddo che, in un comunicato, dopo aver ringraziato “gli amici di Liberitalia, di Scelta Civica, di Fare, e tutti coloro che in queste settimane mi hanno incoraggiato” sottolinea che “non ci sono peró le condizioni” per partecipare alla competizione elettorale.

Cancelleri batte Musumeci, Fiumefreddo terzo

Si è conclusa a ventiquattrore dal lancio la rilevazione sulle Regionali siciliane del 5 novembre promossa da Tribù. Tutti i risultati

Si è conclusa a ventiquattro ore dal lancio la prima rilevazione sulle Regionali siciliane del 5 novembre promossa da Tribù. Il sondaggio ha visto un’ampia partecipazione di pubblico, raggiungendo decine di migliaia di persone tramite i canali social del giornale, per un totale di 1600 voti validi espressi. Questi i risultati finale della rilevazione: Numeri, quelli espressi dal sondaggio, certamente

Fiumefreddo: ‘In campo contro queste facce di bronzo’

Nessuna incandidabilità per l'avvocato catanese, che resta in campo e lancia la sfida a destra e sinistra

Governo

Nessuna incandidabilità per l’amministratore unico di Riscossione Sicilia Antonio Fiumefreddo. Ha dato esito negativo la verifica chiesta nei giorni scorsi dallo stesso catanese, che aveva voluto togliere ogni dubbio sui possibili impedimenti ad una sua candidatura alla Presidenza della Regione