Regione, sui rifiuti è crisi ma la maggioranza litiga

Il tutto mentre 50 sindaci del palermitano annunciano un sit-in davanti a Palazzo d'Orléans per protestare contro la situazione di Bellolampo

PALERMO – Una Regione senza Assessore ai Rifiuti. Proprio mentre la crisi delle discariche tocca il punto più drammatico, con un rischio concreto di black-out nella gestione della “monnezza” da qui a pochi mesi. Dal 29 dicembre l’interim resta nelle mani del Presidente Nello Musumeci, in attesa che nei prossimi giorni la delega venga riassegnata. Il tutto mentre

Un “impresentabile” all’Assessorato all’Agricoltura?

L'eredità imbarazzante deriverebbe dal padre Gaetanocondannato definitivamente nel 2005 per l'accusa di avere acquistato voti da un boss 

AGRICOLTURA

PALERMO – A due mesi dalla Regionali siciliane il capitolo “impresentabili” non si è ancora chiuso. A tornare sui candidati che tanto hanno imbarazzato il centrodestra – molti dei quali eletti e insediati in ruoli di governo – è il Fatto Quotidiano in edicola oggi, che in un prezzo a firma di Giuseppe Lo Bianco punta i

Scialfa, addio a Bianco per candidarsi in Forza Italia?

Se la corsa con FI venisse confermata, saremmo di fronte all'ennesimo esempio di una politica spregiudicata e arrivista pronta a tutto per una poltrona

CATANIA – Dimissioni dall’incarico di Assessore comunale in vista della candidatura alle elezioni per il Parlamento del prossimo 4 marzo. E fin qui, niente di nuovo in politica. Ma nell’addio di Valentina Scialfa alla Giunta di Enzo Bianco vi sarebbe un dettaglio non da poco. Come ripetono da alcuni giorni i ben informati, le dimissioni della

Sindaco in predicato. Lavora a Strasburgo ma gli manca Catania

Dopo aver rifiutato la Regione, pare scontato che Salvo Pogliese possa correre nel 2018 per la poltrona di sindaco di Catania

Per tutti ormai, è l’uomo che ha portato Silvio Berlusconi a Catania dopo quasi dieci anni di assenza. Come a dire che in Forza Italia Salvo Pogliese – ex AN convertito sulla via di Arcore ai tempi del Pdl – si è più che ambientato, facendone casa sua. Tra gli artefici del successo degli azzurri alle ultime Regionali – compreso

Ars, sui maxi-stipendi dei dirigenti si naviga a vista

Nella mattinata di ieri Musumeci, rispondendo ai cronisti, aveva preso le distanze dal Presidente del Parlamento siciliano Caso Figuccia, dopo un mese Musumeci perde già pezzi

Ars

PALERMO – A pensarci prima si sarebbero risparmiate le dimissioni di un Assessore e la prima “crisi” del Governo Musumeci, ad appena un mese dall’insediamento. Soltanto oggi il Consiglio di Presidenza dell’Ars ha annunciato un “piano B” sui maxi-stipendi di Palazzo dei Normanni, il cui tetto a 240.000 euro, stabilito nella scorsa Legislatura, andrà in scadenza

Dopo meno di un mese Musumeci perde pezzi Malumori e ripicche lacerano la maggioranza

Vincenzo Figuccia lascia la Giunta a ventotto giorni dall'insediamento. Fatale la polemica natalizia con il Presidente dell'ARS Gianfranco Micciché "Assessori tacciano e lavorino": lo stop di Musumeci a Figuccia Figuccia VS Micciché, quante polemiche nel centrodestra "unito"

MAGGIORANZA

PALERMO – Un Assessore dimesso dopo appena ventotto giorni dalla nomina. Un record che nemmeno Rosario Crocetta – noto per la profusione di Assessori cambiati durante il suo governo – era riuscito a conquistare. Nell’era della stabilità e del decoro istituzionale di Nello Musumeci, invece, il primato è stato possibile. E se Musumeci, dall’opposizione, non mancava di

Maxi-stipendi, l’attacco di Corrao a Micciché: “Sue parole disgustose e intollerabili”

Le parole dell'eurodeputato del Movimento Cinque Stelle sulla querelle innescata qualche giorno fa dalle dichiarazioni del Presidente dell'ARS 

MAXI-STIPENDI

PALERMO – Arriva anche la presa di posizione dell’eurodeputato del Movimento Cinque Stelle Ignazio Corrao sulla querelle innescata qualche giorno fa dalle dichiarazioni del Presidente dell’ARS Gianfranco Micciché sull’abolizione del tetto ai maxi-stipendi per i dirigenti dell’ARS a partire dal 1° gennaio 2018. Frasi che avevano innescati aspre polemiche, quelle del numero uno del Parlamento

ARS, votati i Presidenti di Commissione. Tutti i nomi

In Sala d'Ercole è stata definita la composizione delle Commissioni, in attesa di votare in questi minuti i Presidenti e i Vicepresidenti

PALERMO – Polemiche, ammiccamenti, rinvii. Alla fine, con qualche ora di ritardo, le Commissioni dell’Assemblea Regionale Siciliana sono state formate e i Presidenti sono stati eletti. Era stata convocata per questa mattina la seduta dell’ARS che avrebbe dovuto stabilire le Commissioni, dopo il rinvio pre-natalizio dovuto alla mancanza di un accordo in seno alla maggioranza

“Ius soli, crisi demografica e immigrazione”: a Catania il convegno del PPE

Oggi all'hotel Excelsior i parlamentari europei Salvo Pogliese, Elisabetta Gardini e Alessandra Mussolini

IMMIGRAZIONE

CATANIA – Si terrà oggi pomeriggio alle 17, all hotel Excelsior di Piazza Giovanni Verga a Catania, il convegno “Ius soli, crisi demografica e immigrazione: le nuove sfide dell’Italia e dell’Europa”. Interverranno Salvo Pogliese, parlamentare europeo FI-PPE e coordinatore provinciale di Forza Italia, Elisabetta Gardini, europarlamentare e capo delegazione di Forza Italia nel PPE, e Alessandra Mussolini, parlamentare europeo

ARS, il discorso di Micciché: “Noi ultima speranza, Musumeci ha compito titanico”

Le parole del commissario regionale di Forza Italia eletto alla guida dell'Assemblea Regionale Siciliana con 39 voti di preferenza su 69 votanti 

Micciché

PALERMO – “Non posso nascondere l’emozione di salire in questo scranno per la seconda volta nella mia vita. Lo considero un privilegio enorme e ringrazio tutti per avermi fatto raggiungere questo traguardo”. Con queste parole il commissario regionale di Forza Italia Gianfranco Micciché ha esordito alla guida dell’Assemblea Regionale Siciliana, al termine del terzo scrutinio che l’ha