Traffico di gasolio tra Libia e Sicilia: fermata nave con 100 mila chili di carburante di contrabbando

L'imbarcazione battente bandiera del Togo è stata intercettata dalla Guardia di Finanza di Siracusa nel mare antistante la riserva di Vendicari. Arrestato il comandante

  SIRACUSA – Una nave battente bandiera del Togo, la “Grain M”, che trasportava 100 mila chili di combustibile di contrabbando è stata fermata dalla Guardia di Finanza nel mare antistante la riserva naturale protetta di Vendicari. Il comandante è stato arrestato. A bordo c’erano cinque membri d’equipaggio di nazionalità indonesiana. Alla richiesta dei finanzieri,

Priolo, il Procuratore Giordano: “Indaghiamo su malattie”

Il Capo della Procura di Siracusa in esclusiva a Tribù sullo storico sequestro di tre impianti petrolchimici: "Lavoriamo su un altro troncone di indagine"

SIRACUSA – Un sequestro storico, che tocca per la prima volta gli interessi delle compagnie petrolifere in Sicilia. E’ quanto hanno eseguito nelle scorse ore gli uomini del Nucleo ambientale della Procura di Siracusa, mettendo i sigilli a tre stabilimenti del polo petrolchimico di Priolo. Ad essere interessate le raffinerie Esso e Isab Nord e Isab Sud. Veri e propri

Priolo, sequestrati tre impianti petrolchimici

Sequestrati gli stabilimenti Esso, Isab Nord e Isab Sud. Indagine nata dagli esposti dei cittadini sulla qualità dell'aria

petrolchimico

SIRACUSA – E’ un provvedimento senza precedenti: il gip di Siracusa, su richiesta della locale Procura, ha disposto il sequestro preventivo di tre impianti industriali del polo petrolchimico di Priolo: lo stabilimento Esso e gli stabilimenti Isab Nord e Isab Sud. L’inchiesta, nata due anni, fa scaturisce dai numerosi esposti e dalle denunce di cittadini,

Caporalato nel siracusano, commissariata azienda che sfruttava immigrati

Operazione della Guardia di Finanza: denunciati i due titolari

CASSIBILE (SIRACUSA) – Sfruttava il lavoro degli immigrati, quasi tutti clandestini, e per questo un’azienda di Cassibile, nel siracusano, è stata commissariata dalla Guardia di Finanza di Siracusa che ha denunciato i due titolari. Il gip del Tribunale di Siracusa, Andrea Migneco, ha nominato un amministratore giudiziario. I titolari dell’azienda, Sebastiano e Giuseppe Andolina, ed il

Siracusa, beni per 1,5 milioni sequestrati a un pregiudicato “socialmente pericoloso”

La misura di prevenzione eseguita dalla Guardia di Finanza

SIRACUSA – La Guardia di Finanza di Siracusa ha sequestrato beni immobili, mobili, attività commerciali, quote societarie e rapporti finanziari per un valore di oltre 1,5 milioni di euro riconducibili a un pregiudicato siracusano, e ai suoi familiari nel tempo conviventi, ritenuto socialmente pericoloso. Il provvedimento, disposto dal Tribunale di Siracusa su richiesta del procuratore capo Francesco Paolo

Maxi consulenza per ottenere un appalto al porto di Augusta: arrestato un ingegnere

Operazione "Port utility" della Guardia di Finanza (VIDEO)

Il professionista ha corrotto un funzionario di gara con una consulenza da 330 mila euro per aggiudicarsi l’appalto da 1,8 milioni poi esteso a 5 milioni dei Servizi ingegneria per la redazione della VAS a corredo del Prg del Porto. I soldi finivano a Malta

Siracusa, anziano dato alle fiamme: il Gip convalida il fermo del diciottenne

Domani il procuratore Puleo renderà noti in conferenza stampa i dettagli delle indagini

SIRACUSA – Resterà in carcere Andrea Tranchina, il diciottenne ritenuto responsabile dell’omicidio di Giuseppe Scarso (nella foto a sinistra), l’anziano di 80 anni picchiato selvaggiamente e dato alle fiamme nella sua abitazione di via Servi di Maria, morto il 14 dicembre scorso all’ospedale Cannizzaro di Catania. Il gip di Siracusa ha infatti convalidato il fermo