Genova, uccise il marito a coltellate: assolta per legittima difesa

La Corte d'Assise della città della Lanterna, nei giorni scorsi, ha assolto una donna accusata di aver ucciso il marito con ben ventiquattro coltellate

Il caso arriva da Genova ed è di quelli destinati, forse, a fare giurisprudenza. La Corte d’Assise della città della Lanterna, nei giorni scorsi, ha assolto una donna accusata di aver ucciso il marito con ben ventiquattro coltellate. Secondo i giudici, tuttavia, si sarebbe trattato di legittima difesa. Al culmine di un litigio la donna avrebbe disarmato

Avvocatura Libera Italiana: «Difesa gratuita per le famiglie delle vittime. Procura proceda per strage»

L’inziativa del movimento guidato dal penalista catanese per venire incontro alle famiglie delle vittime della tragedia del viadotto Morandi a Genova

“Celebratisi i funerali delle povere vittime del tragico crollo del ponte a Genova, servirà che tutti e ciascuno ci si adoperi per offrire un sostegno concreto ai familiari delle vittime”. Lo scrive in una nota Antonio Fiumefreddo segretario dell’associazione Avvocatura Libera Italiana. “L’associazione che rappresento ha deciso di mettere a disposizione delle famiglie l’assistenza legale necessaria

L’infrastruttura strategica più carente in Italia? Purtroppo è il nostro senso civico

Siamo sicuri che gl’italiani non si siano svegliati il 14 agosto scoprendo per l’ennesima volta di vivere in un Paese deficitario in termini di infrastrutture?

Sentivo in una trasmissione televisiva di queste ore che in Italia ci sono circa 60.000 tra ponti, viadotti e cavalcavia. Mediamente ogni struttura ha due piloni, il che fa circa 100.000 “campate” da controllare, periodicamente e minuziosamente, per evitare disastri come quello di Genova. Un compito titanico che uno Stato in cortocircuito permanente come l’Italia

Forello come Cassimatis? La deriva autoritaria di Grillo getta ombre su Palermo

Neanche a Palermo è stato rispettato il termine delle 24h di preavviso 

m5s

La scelta di annullare le Comunarie a Genova potrebbe costare cara a Beppe Grillo. Ma potrebbe costare di più a Ugo Forello. Il caso Cassimatis potrebbe infatti aver creato un precedente, o almeno così sostengono i dissidenti Mauro Gulivi e Giusi Buccheri che accusano il leader del Movimento 5 Stelle di usare due pesi e due misure