Noi con Salvini agli alleati: “Stop ai teatrini sulle poltrone”

Dopo la polemica a distanza tra Musumeci e Miccichè sul 'listino', il monito della formazione guidata da Angelo Attaguile: “Fin quando non si parlerà di programmi, la nostra presenza nella coalizione rimarrà esclusivamente di natura elettorale"

PALERMO – “Fin quando non si parlerà di programmi e non avremo la certezza di un sincero e concreto rinnovamento della classe dirigente il nostro accordo con la coalizione resterà di natura squisitamente elettorale. Pieno sostegno a Nello Musumeci, quindi, nei confronti del quale nutriamo fiducia e stima, ma non vogliamo avere niente a che

Regionali, caos centrodestra: tanti nomi, nessun candidato

La scacchiera delle candidature ha già visto agitarsi molti nomi, da Musumeci a Lagalla, da Armao a La Via

Nelle ultime settimane i giochi per le prossime Regionali di novembre si sono fatti infuocati. Sulla graticola diversi nomi eccellenti, qualcuno auto-riproposto, qualcun altro corteggiato, ma nessuno in realtà legittimato da una coalizione che appare confusa e preoccupata. A Palermo si susseguono incontri frenetici, qualche pranzo e trattative finora irrisolte

Regione: Crocetta perde pezzi, il centrodestra resta spaccato

Lasciano la Giunta gli assessori Centristi e di Ap. Miccichè a Musumeci: "No a ultimatum, se vuoi candidati. Io lavoro per un nome unitario"

regione

CATANIA – I Centristi per la Sicilia e Alternativa popolare escono dal governo della Regione. Miccichè risponde piccato a Musumeci. Archiviate le Amministrative dell’11 giugno, la politica siciliane torna a fibrillare: da una parte la crisi della Giunta Crocetta ; dall’altra quella della coalizione, o presunta tale, del centrodestra. Nelle prossime ore sono attese le dimissioni di Giovanni Pistorio e

Regionali, la Prestigiacomo boccia le primarie: “Io candidata? Devo valutare tante cose”

Intervista con l'ex ministro delle Pari oppurtunità del governo Berlusconi

primarie

Stefania Prestigiacomo è per Berlusconi la carta vincente per riconquistare la Sicilia. “In tanti mi chiedono di candidarmi e questo mi onora. Ma la priorità sono il programma e un nome condiviso da tutto il centrodestra per evitare che l’isola finisca nelle mani dei Cinquestelle”

Ars, Micciché zittisce Attaguile: “Non ci si può candidare a presidente”

Il commissario di Fi in Sicilia replica al leader di Noi con Salvini

ars

L’ex sottosegretario del governo berlusconiano: “Angelo candidati anche tu e, se eletti, potremo decidere insieme chi sarà il presidente”. Ma sul cammino delle Primarie del centrodestra restano ancora tanti ostacoli a partire dall’avversione di Silvio Berlusconi

Ars, Attaguile: “Micciché candidato? Vecchia politica, andremo soli”

Il segretario nazionale di "Noi con Salvini" pone il veto sulla discesa in campo del commissario regionale di Forza Italia

Ars

Colloquio con il leader dei salviniani in Sicilia. “Il centrodestra lavori al programma e punti al rinnovamento. Micciché che punta alla presidenza dell’Ars sarebbe il ritorno della vecchia politica che ha portato la Sicilia nelle attuali condizioni economiche e morali”. Sulla vicenda Riscossione Sicilia: “Musumeci non è indagato, la sua, quindi, non sarebbe una responsabilità penale ma eventualmente morale”

Centrodestra, equilibrismi e dietrofront: ancora tutto da scrivere

Primarie e sostegno a Ferrandelli? Sì, o forne no

La notizia arriva ieri pomeriggio nel corso di un colloquio tra l’ex premier e Gianfranco Miccichè, commissario di Forza Italia nell’isola. A riportarla è l’agenzia ANSA e, a riprenderla a ruota, tutti i giornali. Ma bastano poche ore per la smentita

Palermo, Pd senza simbolo con Orlando. Fi e Cp dicono sì a Ferrandelli

Comunali di primavera, si delineano le alleanze

Da Roma, il vicesegretario Guerini detta la linea. Malumori in casa dem, anche perché la linea dettata da Roma suona come un commissariamento. Sull’altro fronte i due partiti di centrodestra rompono gli indugi annunciando il sostegno al leader de I Coraggiosi, battuto da Orlando nel 2012

Palermo, Greco si ritira dalla corsa e Micciché si schiera con Ferrandelli

Il commissario di Fi in Sicilia: "Disposto ad appoggiarlo"

Il presidente dell’Ordine degli avvocati: “Non si sono più le condizioni per una mia candidatura”. Alessandro Pagano (Noi con Salvini): ” Dispiace il suo ritiro, ma noi non appoggeremo Ferrandelli, non rispecchia i nostri ideali”