Il GIP su Labisi: “Personalità pervicacemente propensa al crimine”. E i disabili ai lavori forzati

Il giudizio dei magistrati sul sedicente gran maestro è durissimo. Da un lato la ricchezza sfrenata ed ostentata dall'altro i disabili sottoposti ad attività improprie

Nell’ordinanza di custodia cautelare che il presidente dei GIP, Nunzio Sarpietro, ha firmato personalmente, viene tratteggiato un profilo del gran maestro venerabile Corrado Labisi molto duro e per molti versi inquietante, un giudizio basato sui numerosi elementi di prova raccolti nel corso di un’indagine, doviziosamente condotta dalla DIA di Renato Panvino e, diretta dal Sostituto Procuratore

Mafia, Ciancio rinviato a giudizio: “Grave errore, sono indignato”

Dopo l'annullamento del non luogo a procedere disposto dalla Cassazione inizia un nuovo processo per l'editore catanese

ciancio

Rinvio a giudizio per concorso esterno in associazione mafiosa. E’ la decisione del Gip Loredana Pezzino, che riapre la vicenda giudiziaria dell’editore catanese Mario Ciancio Sanfilippo. Per il quale inizierà un altro processo, dopo l’annullamento del non luogo a procedere disposto dalla Cassazione sulla decisione del giudice dell’udienza del Tribunale di Catania Gaetana Bernabò Distefano. La Suprema Corte aveva “resettato” l’iter processuale per il condirettore de “La Sicilia”