Niscemi, il prezziario del voto di scambio e le mire sulle Regionali

Nelle carte dell'inchiesta l'interesse dei niscemesi per le scorse elezioni regionali. Ieri l'arresto di 9 persone tra cui l'ex sindaco della città nissena

Voto di scambio

NISCEMI – C’è un vero e proprio “prezziario” del voto di scambio nelle carte dell’inchiesta che ha portato ieri mattina all’arresto di nove persone da parte della Dda della Procura di Caltanissetta. Un’operazione che ha fatto scalpore, per la presenza tra i fermati dell’ex sindaco di Niscemi, Francesco La Rosa, reduce dal ballottaggio perso appena cinque giorni fa contro lo