Catania, si dimette l’Assessore Scialfa. In vista della ricandidatura con Forza Italia?

La responsabile dell'istruzione ha comunicato nelle scorse ore al primo cittadino la volontà di lasciare il posto in Giunta per motivi personali

Scialfa

CATANIA – Nel giorno in cui il sindaco di Catania Enzo Bianco annuncia di volersi ricandidare per un quinto mandato, arriva la notizia delle dimissioni dell’Assessore alla Scuola Valentina Scialfa. La responsabile dell’istruzione ha comunicato nelle scorse ore al primo cittadino la volontà di lasciare il posto in Giunta per motivi personali. Nelle scorse settimane molte voci volevano la Scialfa

Figuccia lascia dopo la polemica sui maxi stipendi: “Fedele a chi vive in difficoltà lontano dai Palazzi”

La decisone segue l'aspra polemica sollevata nelle scorse ore dall'Assessore ai Rifiuti, che aveva contestato le dichiarazioni del Presidente dell'ARS "Assessori tacciano e lavorino": lo stop di Musumeci a Figuccia Figuccia VS Micciché, quante polemiche nel centrodestra "unito"

Figuccia

PALERMO – Alla fine arrivano le dimissioni dell’Assessore ai Rifiuti Vincenzo Figuccia, dopo la querelle scoppiata nelle ultime ore tra l’Assessore e il Presidente dell’ARS Gianfranco Micciché: “Oggi più che mai sento di essere un uomo libero – ha detto il responsabile del dicastero regionale dei rifiuti commentando le dimissioni – e da tale condizione continuo

Caso Micciché, anche Musumeci si smarca da Figuccia

Suonano come uno stop all'Assessore ai Rifiuti le parole pronunciate stamani dal governatore durante lo scambio di auguri con i giornalisti

CATANIA – “Invito i miei Assessori a lavorare e tacere”. Chi ha orecchi per intendere intenda. Suonano come uno stop all’intemerata di Vincenzo Figuccia contro il Presidente dell’ARS Gianfranco Micciché le parole pronunciate questa mattina dal governatore Nello Musumeci durante lo scambio di auguri con i giornalisti promosso dall’Assostampa di Catania. Sul tavolo la polemica

Musumeci, la Giunta non convince: dopo Salvini e parte di FI si sgancia anche Parisi

Non usa mezzi termini il leader di Energie per l'Italia nel denunciare la situazione a suo dire "molto grave" creatasi in Sicilia intorno alla composizione della squadra di Governo

PALERMO “Comportamenti irrispettosi della volontà popolare”. Non usa mezzi termini il leader di Energie per l’Italia Stefano Parisi, nel denunciare la situazione a suo dire “molto grave” creatasi in Sicilia intorno alla composizione della Giunta Musumeci. Sullo sfondo le polemiche che avevano accompagnato la formazione della squadra di governo, con l’esclusione di alcuni nomi eccellenti della coalizione dal gioco degli assessorati.

Ex Province e isole minori i primi passi di Musumeci

Il Presidente ha ricevuto l'autorizzazione a presentare ricorso alla Corte costituzionale contro l'impugnativa del Consiglio dei ministri 

Province

PALERMO – Sono state le ex Province il primo punto all’ordine del giorno per il nuovo Governo riunitosi ieri con il Presidente della Regione Nello Musumeci. Un tema particolarmente caro al neo-governatore, per anni alla guida della Provincia di Catania. Musumeci ha ricevuto l’autorizzazione a presentare ricorso alla Corte costituzionale contro l’impugnativa del Consiglio dei ministri della

Giunta, alla prima riunione Sgarbi dà buca a Musumeci

Il neo-assessore alla Cultura nel Governo Musumeci, ha lasciato i colleghi poco prima dell'inizio dei lavori perché "aveva un aereo da prendere". Dal Presidente invito alla prudenza

Giunta

PALERMO – Quando il Presidente della Regione incontra i giornalisti al termine della prima seduta di Giunta un posto rimane vuoto. Vittorio Sgarbi, Assessore alla Cultura nel Governo Musumeci, ha lasciato i colleghi poco prima dell’inizio dei lavori perché “aveva un aereo da prendere”. Per dove, lo rivela la pagina Facebook del critico d’arte, che

Giunta, l’attacco di Corrao (M5s) a Mariella Ippolito

L'eurodeputato del Movimento Cinque Stelle contesta la Presidente di Federfarma Caltanissetta chiamata a far parte della squadra di governo

Ippolito

PALERMO –  Una “pratica spregevole” che nella Sicilia di Musumeci “viene premiata con un Assessorato”. E’ il duro attacco rivolto dall’eurodeputato del Movimento Cinque Stelle Ignazio Corrao nei confronti di Mariella Ippolito, Presidente di Federfarma Caltanissetta chiamata a far parte della squadra di governo del nuovo Presidente della Regione. Proprio nelle vesti di presidente di Federfarma, denuncia Corrao, la

Ad ore l’ufficialità sui nomi di Musumeci. Noi con Salvini fuori

Decreti di nomina già firmati sul tavolo del neo-governatore. Da limare soltanto la distribuzione delle deleghe. Non si scioglie il nodo con staliniani che annunciano lo strappo

PALERMO – “Ancora qualche giorno”. Con queste parole, ieri mattina, il Presidente della Regione Nello Musumeci aveva allontanato le domande sulla composizione del Governo regionale, nonché le polemiche del Movimento Cinque Stelle sul ritardo nella presentazione della squadra di Governo. “Sto lavorando nell’assoluta serenità, non c’è nessuno nodo – aveva detto il neo-governatore parlando dall’Eco Forum di Legambiente a

Giunta, Cancelleri va all’attacco del centrodestra

Il deputato regionale, già candidato governatore del M5s, incalza il Presidente della Regione sul ritardo nella formazione della squadra di Governo

CALTANISSETTA – “Sono passati 22 giorni dalla fine delle elezioni e non c’è uno straccio di Giunta regionale. E’ una cosa incredibile, così non si risponde ai problemi della Sicilia. Ho letto dei disabili che fecero la protesta con Pif, hanno chiesto un incontro al nuovo Presidente perché le misure di Crocetta non arrivano sui territori. Ma l’incontro

Giunta, scoppia il caso di “Noi con Salvini”: “Assessorato spetta a noi, Musumeci s’imponga”

I leghisti siciliani rivendicano il loro ruolo nella vittoria di Musumeci e chiedono un posto in Giunta: "Fratelli d'Italia rispetti i patti o salutiamo"

PALERMO – “La Giunta sarà presentata entro la settimana. E l’ultima parola sugli Assessori non sarà dei partiti ma del Presidente”. E’ il mantra che va ripetendosi nell’entourage di Nello Musumeci, alle prese con la prima vera sfida da governatore della Sicilia. Mettere d’accordo i partiti della coalizione che lo scorso 5 novembre l’ha portato a Palazzo