Il caldo fa strage di cozze. Tutti i settori minacciati dall’afa

Se l'agricoltura "terreste" soffre, con perdite accertate per centinaia di milioni di euro, quella dei "frutti di mare" potrebbe essere irrimediabilmente danneggiata

Il clima torrido mette a rischio le coltivazioni di cozze e mitili. Sarebbero proprio i molluschi le “vittime” inaspettate delle alte temperature: a denunciarlo la Coldiretti, che fa il punto sui danni apportati dal caldo al settore agricolo lanciando l’allarme sulle coltivazioni marine. Sì, perché se l’agricoltura “terreste” soffre – con perdite accertate per centinaia di milioni di