Bufera all’ODA, quattro indagati. Ci sarebbe anche l’Arcivescovo Gristina

Un’altra inchiesta della Procura della Repubblica di Catania guidata dal dottor Carmelo Zuccaro alza la temperatura di questo luglio molto caldo

cimitero

È davvero un’estate di sorprese giudiziarie quella che stiamo vivendo a Catania.  Dopo l’inchiesta sull’intreccio tra cosche, logge e servizi che ha portato all’arresto del Gran Maestro Corrado Labisi, un’altra indagine della Procura della Repubblica di Catania guidata dal dottor Carmelo Zuccaro alza la temperatura di questo luglio molto caldo. E ancora una volta la

“Questo non è un Natale, chiediamo i nostri diritti”

Le famiglie che da 23 giorni vivono accampate in Cattedrale per rivendicare una casa e un lavoro si preparano alle Feste

Disagiati

  CATANIA – La scena più bella, in questa sera di malinconia assoluta, avviene quando un uomo sulla cinquantina di carnagione scura si avvicina e interpella il capannello di persone davanti la Cattedrale: “Non sugnu rumenu, sugnu di Giarre. Sugnu senza na lira. Aviti qualche cosa di spicci?”. I “disagiati” che da ventitré giorni vivono

ODA, la lettera di un lavoratore: “Papa Francesco ultima spiaggia”

Sul tavolo il pagamento degli stipendi dei mesi scorsi non ancora sbloccato nonostante le rassicurazioni ricevute

lettera

“Siamo al 12 luglio e degli stipendi di maggio e giugno nemmeno l’ombra”. A riaccendere il dibattito sull’ODA, a più di un mese dalla conclusione della “guerra” a colpi di carte bollate tra l’ex Cda e il Commissario Straordinario Adolfo Landi, vinta da quest’ultimo, è la lettera di un dipendente dell’Opera Diocesana giunta alla nostra redazione

ODA, il Tribunale boccia l’ex CdA: “Legittima la revoca di Gristina”

La decisione dei giudici sul concordato di fallimento: "Risulta essere venuta meno in capo al CdA la rappresentanza legale dell'Ente ecclesiastico"

“Inammissibile la proposta di concordato presentata dall’Opera Diocesana di Accoglienza” nelle persone di Romano Calero e del Consiglio d’amministrazione dell’Ente ecclesiastico, da mesi al centro di una guerra tra management contrapposti. Una guerra su cui il Tribunale di Catania potrebbe aver messo un punto definitivo, con la decisione della Sezione Fallimentare di rigettare la proposta di fallimento dell’ex CdA

Oda, i Cobas al Prefetto: “Problema di ordine pubblico, intervenga”

Ieri la convocazione dei sindacati da parte della dottoressa Riccio allo scopo di “esaminare le problematiche afferenti l’Ente”

“La riunione è andata bene, il Prefetto ha dimostrato attenzione nei confronti dei lavoratori e degli utenti dell’ODA. Occorre dare stabilità all’Ente e alla governance, attenzionando la richiesta di serenità e legalità che viene dai lavoratori di via Galermo, che versa in uno stato di forte stress e disagio”.

Oda, scatta il presidio dei Cobas: “Non è il momento dei processi, ora serve unità”

L'iniziativa sotto il palazzo della Prefettura. Mercoledì convocato vertice con i sindacati

CATANIA – A due giorni dal vertice convocato in Prefettura, continuano le prese di posizione dei lavoratori dell’Oda sul braccio di ferro tra il commissario Landi e il Cda “rimosso” per il controllo della Fondazione. In una nota, alcuni dipendenti, che da stamattina partecipano al presidio permanente promosso dai Cobas sotto la Prefettura, replicano all’intervento

ODA, il Prefetto Riccio convoca i sindacati. Tanti i nodi da sciogliere

Vertice in Prefettura per chiarire le posizioni delle maestranze sui management contrapposti che da mesi si contendono l'Ente

Il nuovo capitolo della vicenda ODA – l’Opera Diocesana di Assistenza da mesi al centro di una “guerra” tra management contrapposti, il CdA guidato da Alberto Marsella e il Commissario Straordinario Adolfo Landi nominato dall’Arcivescovo Gristina – arriva con la convocazione, mercoledì 31 maggio, dei sindacati da parte del Prefetto di Catania Silvana Riccio

Dal Palazzo alla vocazione: l’ex Assessore Interlandi ha preso i voti

L'ex componente del Governo Lombardo ha scelto di entrare a far parte dell'Ordo Virginum come laica consacrata. Potrà ancora lavorare

Interlandi

L’immagine del profilo Facebook è il Matrimonio mistico di Santa Caterina d’Alessandria del Parmigianino, capolavoro manierista del 1529. Il Bambino Gesù, accoccolato sul grembo della Vergine, tiene la mano alla Martire d’Alessandria sposandola nella Fede. La stessa che ha portato la proprietaria del profilo Fb a prendere i voti come laica consacrata dell’Ordo Virginum

Oda, nuova denuncia dei lavoratori: “Siamo sorvegliati a vista”

Dopo i Cobas anche un gruppo di dipendenti della Fondazione denuncia vessazioni e umiliazioni

oda

CATANIA – Clima sempre più teso all’Oda, da mesi al centro di una battaglia tra il commissario Adolfo Landi e il Cda azzerato dalla Curia. Dopo i Cobas – che hanno accusato l’Ad rimosso Alberto Marsella di “un inasprimento dei rapporti nei confronti dei lavoratori” – un gruppo di dipendenti della storica Fondazione denuncia di essere oggetto

ODA, respinto ricorso Landi: “Statuto inibisce autorità di Gristina”

Il Commissario Straordinario si era rivolto al Tribunale di Catania contro la mancata iscrizione alla Camera di Commercio (IL DECRETO)

Ricorso

La storia infinita dell’ODA si arricchisce di un nuovo capitolo. Il Tribunale di Catania ha infatti rigettato il ricorso presentato dall’avvocato Adolfo Landi – Commissario Straordinario dell’Ente nominato dall’Arcivescovo Salvatore Gristina – al provvedimento della Camera di Commercio che lo scorso 3 aprile aveva rifiutato l’iscrizione del nuovo amministratore al Registro delle Imprese