Siracusa, beni per 2,8 milioni di euro confiscati a una coppia di nomadi “caminanti”

Secondo la Guardia di Finanza il patrimonio è provento di attività illecite. I due risultavano proprietari di disponibilità finanziarie, beni immobili e automezzi per un valore sproporzionato rispetto ai redditi dichiarati

SIRACUSA – Beni per 2,8 milioni di euro sono stati confiscati dalla Guardia di Finanza di Siracusa a una coppia di nomadi “caminanti”, Corrado Giuseppe Fiaschè, di 50 anni, e Concetta Rasizzi, di 48. I due coniugi, residenti a Melilli, erano stati al centro di accertamenti patrimoniali in quanto, pur non avendo mai svolto attività lavorative, risultavano proprietari

Palermo, le mani di Cosa nostra sui distributori di carburante: 4 catanesi tra i 9 arrestati

La Guardia di Finanza ha scoperto una frode fiscale da 7 milioni di euro. Nel capoluogo siciliano sequestrati cinque distributori intestati a prestanome. Gli indagati sono 43

  PALERMO – La Guardia di Finanza di Palermo ha arrestato nove persone (per due è stato disposto il carcere per 7 i domiciliari), sequestrato 5 distributori di carburante capoluogo e notificato 13 obblighi di presentazione alla polizia giudiziaria, 8 dei quali integrati dall’obbligo di dimora a Palermo, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal Gip

Fallimento Postepress, imprenditore trapanese arrestato per bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio

Ai domiciliari Vincenzo Martinez, 64 anni. Per la Gdf era lui a guidare la società, operante in tutto il territorio nazionale, anche se il ruolo dell’amministratore unico era formalmente ricoperto da un anziano affetto da gravi disturbi fisici

PALERMO – Le Fiamme Gialle di Palermo hanno arrestato Vincenzo Martinez, 64 anni, imprenditore trapanese, accusato di bancarotta fraudolenta e autoriciclaggio. Gli arresti domiciliari sono stati disposti dal GIP del Tribunale di Palermo su richiesta della Procura della Repubblica del capoluogo, al termine di indagini che hanno riguardato il fallimento della Postepress Srl, società palermitana che

Truffa all’Ue, una lussuosa villa al posto del B&B già finanziato: immobile sequestrato a Ispica

La ristrutturazione è stata realizzata grazie ad un finanziamento europeo di 200.000 euro per la creazione di una struttura ricettiva che non sarebbe stata mai aperta

ISPICA (RAGUSA) – Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Ragusa, su disposizione della Procura Regionale della Corte dei Conti di Palermo, hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro conservativo nei confronti di una società ispicese, operante nel settore ricettivo. Il provvedimento cautelare è l’atto conclusivo di una lunga attività di polizia tributaria e

Rifiuti, sequestrati i Centri comunali di raccolta di Enna

Dalle indagini della Guardia di Finanza è emersa l’indebita mancata riconsegna al Comune dei due impianti di contrada Venovo e Contrada Scifitello (FOTO)

ENNA – La Guardia di Finanza ha sequestrato e affidato al Comune di Enna i Centri comunali di raccolta di contrada Venovo e Contrada Scifitello. Il provvedimento è stato firmato dal GIP del Tribunale di Enna che ha accolto la richiesta    del PM della locale Procura della Repubblica, Francesco Lo Gerfo. Dalle indagini, scattate dopo

Botti di Capodanno, due tonnellate di fuochi d’artificio illegali sequestrati nel catanese

La scoperta della Guardia di Finanza in due aziende a Misterbianco e San Giovanni La Punta. Denunciati i titolari delle due imprese, uno cinese e l’altro italiano

CATANIA – Due tonnellate di fuochi d’artificio irregolari sono state sequestrate dalla Guardia di Finanza di Catania nella zona commerciale di Misterbianco e nel comune di San Giovanni La Punta. I finanzieri, nell’ambito di controlli finalizzati alla verifica della regolare detenzione e commercio di materiale pirotecnico in vista del Capodanno, hanno scoperto nei locali di 2 aziende, operanti nel

Misterbianco, blitz della Finanza in un ingrosso: sequestrati 200 mila giocattoli contraffatti

Denunciato un cittadino cinese per introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi

CATANIA –  La Guardia di Finanza ha sequestrato oltre 200.000 giocattoli contraffatti in un negozio all’ingrosso di Misterbianco, nell’hinterland catanese.  In particolare, gli articoli sequestrati, pronti per essere distribuiti e venduti a Catania e in provincia, erano riconducibili a personaggi di cartoni animati e film attualmente in voga tra i più piccoli, quali Peppa Pig, Pokemon,

Augusta, Gdf scopre maxi evasione fiscale: scatta sequestro preventivo da 3 milioni di euro

Il provvedimento colpisce i beni e i conti di una società consortile, operante nel settore dei montaggi industriali di strutture metalliche, e dei suoi amministratori pro- tempore

SIRACUSA – La Guardia di Finanza, su delega della Procura della Repubblica di Siracusa, ha eseguito un provvedimento di sequestro preventivo,  per un valore di 3 milioni di euro, sui beni e sui conti di una società consortile dell’hinterland di Augusta, operante nel settore dei montaggi industriali di strutture metalliche, e dei suoi amministratori pro- tempore. Il

Ragusa, maxi sequestro di giocattoli: oltre 300 mila articoli contraffatti e pericolosi

La merce, per un valore commerciale di circa 600.000 euro, è stata scoperta dalla Gdf all’interno di esercizi commerciali di Modica, Pozzallo e Ragusa. Due commercianti denunciati (FOTO)

RAGUSA – Le Fiamme Gialle del Nucleo di Polizia Tributaria di Ragusa hanno sequestrato più di 300.000 articoli per un valore commerciale di circa 600.000 euro all’interno di esercizi commerciali di Modica, Pozzallo e Ragusa. Sequestrati vestiti di babbo natale, luminarie, lavagne per bambini, peluche, costruzioni, giocattoli vari, recanti i marchi contraffatti dei principali protagonisti

Messina, la Finanza sequestra oltre una tonnellata di botti illegali di Capodanno

I fuochi artificiali, nascosti in tre depositi tra Messina e Rometta, erano custoditi illegalmente in locali non idonei e sprovvisti di impianto antincendio. Denunciato un uomo

MESSINA – Capodanno è sempre più vicino. E le forze dell’ordine intensificano i controlli delle forze dell’ordine per contrastare il fenomeno del commercio di botti e fuochi d’artificio illegali. Dopo quelli effettuati ieri a Licata e Siracusa, un altro maxi sequestro è stato messo a segno a Messina dalla Guardia di Finanza. All’esito di un’articolata