L’Antimafia “valuta” gli impresentabili: citati anche La Via, Sammartino e Aiello

Tra la quarantina finiti sul tavolo della Commissione Antimafia sbarcata ieri a Palermo sono finiti anche altri nomi di candidati alle prossime regionali

Antimafia

PALERMO – Si allunga la lista degli impresentabili. Tra la quarantina finiti sul tavolo della Commissione Antimafia sbarcata ieri a Palermo spuntano anche altri nomi di candidati alle prossime Regionali. Su tutti quelli di Giovanni La Via, Luca Sammartino e Francesco “Ciccio” Aiello. L’eurodeputato di Alternativa Popolare – vice presidente designato di Fabrizio Micari e candidato-capolista per il partito di

Micari debutta a Catania. Ma la sala resta vuota

Nonostante la presenza di molti campioni di preferenze l'auditorium che ospita l'esordio del Rettore mostra diversi posti vuoti. Il candidato del centrosinistra non convince

Micari

CATANIA – La prima constatazione è sulla puntualità. “E’ com’è che dopo un presidente ritardatario cronico ne arriva un altro pure peggio?!”. Da programma l’apertura della campagna elettorale di Fabrizio Micari – Rettore dell’Università di Palermo non dimesso ma auto-congedato fino alla data del voto, poi si pensa – sarebbe dovuta iniziare alle 18.00. Trattandosi di

Alfano presenta il ticket Micari-La Via. E attacca Salvini

Soddisfazione del leader di Alternativa Popolare che vede saldarsi l'alleanza con i democratici, anche a livello nazionale

Micari-La Via

Alla fine ticket fu. Non quello con Claudio Fava, proposto nei giorni scorsi per tentare di recuperare la sinistra radicale alla coalizione guidata dal PD. A fare da vice al Rettore dell’Università di Palermo Fabrizio Micari – “Sarà lui il prossimo presidente!”, Renzi dixit – sarà l’eurodeputato Giovanni La Via, di Alternativa Popolare

Pd e Ap mollano Micari. Verso La Via delle primarie

Democratici e centristi rivalutano l'opzione lanciata l'altro ieri da Rosario Crocetta. Tramonta l'ipotesi di una candidatura del Rettore di Palermo

La Via

Sembrava cosa fatta la candidatura di Fabrizio Micari alla Presidenza della Regione, per il Partito Democratico e Alternativa popolare con l’appoggio esterno del regista Leoluca Orlando e delle sue liste dei territori. A due giorni dall’annunciò, però, a crederci ancora sembra solo il sindaco di Palermo. Sia tra i dem che tra gli alfaniani, infatti, nelle ultime ore è cresciuta la fronda nei confronti del Rettore dell’Università di Palermo. Per molteplici motivi, dalla diffidenza per una candidatura “imposta” dall’esterno alla scarsa capacità di coinvolgimento mostrata da Micari

UE, riciclo al 95% entro il 2030. La Via: “Il futuro non è usa e getta”

Il commento dell'eurodeputato a margine del voto al Parlamento europeo di quattro proposte relative ai rifiuti

Obbiettivo della votazione fornire agli enti locali e alle amministrazioni statali dei margini vincolanti per il riciclo dei rifiuti: “Il Parlamento ha espresso una posizione ambiziosa, che modifica radicalmente l’approccio ai rifiuti, che smetteranno di essere un problema e diventeranno un’opportunità”. Numeri ambiziosi davvero, quelli proposti all’Assemblea: riduzione al 5% della quantità di rifiuti urbani conferiti in discarica entro il 2030 – la Commissione aveva proposto il 10% – e il rafforzamento della collaborazione tra gli Stati per migliorare la gestione dei rifiuti