La grande piaga del lavoro nero a Catania: commessa di panificio pagata 1,66 euro l’ora

Denunciato il titolare di un esercizio commerciale in via della Concordia, nel quartiere San Cristoforo. Sequestrata anche una carrozzeria non autorizzata

CATANIA – Costretta ad accettare una paga di 1,66 euro l’ora perchè separata e con due figli da mantenere. L’ennesima triste storia di sfruttamento del lavoro è stata scoperta a Catania dalla Polizia durante un controllo in un panificio-pizzeria in via della Concordia, nel quartiere San Cristoforo. Durante l’ispezione effettuata da personale dei Commissariati Borgo-Ognina

Catania, laureata fa la commessa a due euro l’ora in un negozio cinese: denunciato il titolare

Controlli della Polizia in un esercizio commerciale di viale Vittorio Veneto, con tutti i dipendenti senza regolare contratto. Sequestrata merce non conforme alle norme di sicurezza

CATANIA –  Alcuni mesi fa, spinta dal bisogno aveva richiuso la laurea in un cassetto e aveva accettato di lavorare dieci ore al giorno per una paga di soli 20 euro. L’ennesima storia di capitale umano umiliato e sfruttato è stata scoperta a Catania dalla Polizia in un grande negozio cinese in viale Vittorio Veneto gestito

Lavoravano in “nero” per un euro l’ora: arrestati i titolari di un’azienda zootecnica del Calatino

In manette due fratelli. Denunciato il padre 81enne. I lavoratori, tutti romeni, erano inoltre costretti a vivere in condizioni disumane, ospitati in un tugurio attiguo a una stalla

CATANIA – Sfruttandone lo stato di estremo bisogno impiegavano cinque lavoratori romeni in nero per oltre 15 ore al giorno, dalle 4 del mattino e 7 giorni su 7, pagandoli circa un euro l’ora. È quanto scoperto dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Catania e della Compagnia di Caltagirone, che hanno arrestato in flagranza due

Lavoro nero, 4 imprese sospese nel siracusano

I controlli dei Carabinieri del NIL: scoperti 17 lavoratori irregolari sui 68 verificati. Chiusi temporaneamente un albergo, un ristorante, una casa di riposo e un'azienda agricola

SIRACUSA – Un lavoratore su quattro era occupato in nero, senza alcuna tutela previdenziale ed assicurativa. E’ quanto hanno scoperto i Carabinieri del N.I.L. di Siracusa che hanno eseguito 15 accessi ispettivi e controllato le posizioni lavorative di 68 dipendenti. Dai controlli, che si sono svolti in diversi comuni della provincia aretusea,  è emerso che 17 lavoratori

Reflui industriali sversati nel terreno e lavoratori in nero: frantoio sequestrato nell’agrigentino

Blitz della Guardia di Finanza in un opificio di Montallegro. Il titolare denunciato per gestione illecita di rifiuti e realizzazione di discarica abusiva

AGRIGENTO – La Guardia di Finanza ha sequestrato un frantoio per la molitura delle olive nel territorio del comune di Montallegro, in provincia di Agrigento.  I proprietari, anziché smaltire le acque di vegetazione di origine olivicola mediante lo spandimento in luoghi idonei ed autorizzati, sversavano illegalmente parte dei reflui industriali nel terreno e nelle strade confinanti

Lavoro nero nel palermitano, nove denunce e multe per oltre 60 mila euro

Serie di controlli in aziende agricole, edili ed esercizi commerciali da parte del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro

PALERMO – Sette ditte irregolari sono state scoperte dal nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro nel corso di una serie di controlli in aziende agricole, edili ed esercizi commerciali effettuati nei giorni scorsi nella provincia di Palermo. Undici i lavoratori sottoposti a controllo, di cui 8 totalmente in nero. In due casi è stato adottato il provvedimento

Augusta, cantiere del porto non sicuro e operai in nero: denunce e multe

Nel mirino dei carabinieri i lavori di realizzazione dell'area portuale sul lungomare “Ionio”. Disposta la sospensione dell'attività. Denunciati due imprenditori e un ingegnere

AUGUSTA (SIRACUSA) – I Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro, insieme ai colleghi della Stazione di Augusta (Sr), hanno effettuato un accesso ispettivo nel cantiere dell’area portuale  in costruzione sul lungomare “Ionio” della cittadina megarese, dove sono state controllate 11 aziende, operanti nel settore edile e metalmeccanico, e 30 operai in quel momento al lavoro. Due imprenditori

Catania, lavori di ampliamento della casa abusivi e muratore in nero: denunciato

L'immobile che si trova in via Malta è stato sequestrato dalla Polizia. Il proprietario deve rispondere anche di  sfruttamento dell'operaio pagato 10 euro al giorno

CATANIA  – Amplia la sua abitazione senza le necessarie autorizzazioni edilizie, facendo realizzare i lavori a un muratore in “nero”. Personale del commissariato Borgo-Ognina della polizia di Stato di Catania ha sequestrato un immobile in via Malta, nel rione Picanello, il cui proprietario aveva realizzato abusivamente un primo piano e occupato parte della strada pubblica costruendo

Patti, villaggio turistico con lavoratori in nero: ci sono anche due minori

Sette dei 22 dipendenti erano irregolari. I due minori impiegati anche di notte. Denunciati e multati i titolari

PATTI (MESSINA) – Un terzo dei dipendenti lavorava in nero. Ma non è tutto due dei lavoratori irregolari erano minorenni. E’ quanto hanno scoperto gli uomini del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Messina in un villaggio turistico di Patti. Durante l’ispezione sono stati controllati i ventidue lavoratori. Di questi, sette sono risultati assunti

Nello stabilimento abusivo quasi 5 tonnellate di pesce avariato

Nel mirino delle Fiamme Gialle di Sciacca un'azienda di Menfi che impiegava anche lavoratori in nero 

MENFI (AGRIGENTO) – Uno stabilimento di stoccaggio e lavorazione di pesce completamente abusivo è stato sequestrato a Menfi (Ag) dalla Guardia di Finanza di Sciacca. Nell’azienda erano anche impiegati cinque dipendenti in nero. Al momento dell’accesso nella sede della ditta individuale di Alberto Sabella, le Fiamme gialle, avvalendosi anche di personale del dipartimento di Prevenzione