“Ti piace vincere facile?”. Il doppio vantaggio di fare politica con le fake news

Basta aprire i social per essere sommersi da centinaia di articoli di dubbia attendibilità su immigrazione, vaccini, banche. Chi ci guadagna?

Se non fosse una cosa terribilmente seria, verrebbe da riassumerla con uno slogan: “Ti piace vincere facile?”. Parliamo delle cosiddette fake news – un tempo avremmo detto balle, bufale, minchiate – e del ruolo sempre più preponderante che esse stanno assumendo nella nostra società. Un ruolo che gli esperti non esitano a definire inquietante, come ha detto in questa intervista

Giunta, scoppia il caso di “Noi con Salvini”: “Assessorato spetta a noi, Musumeci s’imponga”

I leghisti siciliani rivendicano il loro ruolo nella vittoria di Musumeci e chiedono un posto in Giunta: "Fratelli d'Italia rispetti i patti o salutiamo"

PALERMO – “La Giunta sarà presentata entro la settimana. E l’ultima parola sugli Assessori non sarà dei partiti ma del Presidente”. E’ il mantra che va ripetendosi nell’entourage di Nello Musumeci, alle prese con la prima vera sfida da governatore della Sicilia. Mettere d’accordo i partiti della coalizione che lo scorso 5 novembre l’ha portato a Palazzo

ARS, l’indagato del giorno è il leghista Tony Rizzotto

Il neo-deputato è indagato per peculato in una vicenda legata alla gestione della Isfordd (Istituto formativo per disabili e disadattati sociali), di cui era legale rappresentante

Rizzotto

PALERMO – Un indagato al giorno toglie il medico di torno. Per quanto banale, l’incipit si adatta perfettamente alla situazione della nuova ARS, che a pochi giorni dalle elezioni del cinque novembre vede un altro suo membro indagato. Questa volta si tratta di Tony Rizzotto, (ri)entrato a Palazzo dei Normanni nelle fila di Noi con

Catania, Matteo Salvini non riempie la sua piazza. Dubbi sul risultato della lista con Fratelli d’Italia

Il segretario della Lega parla dal palco di piazza Teatro per sostenere Nello Musumeci. Entusiasmo tra i sostenitori, ma la lista potrebbe non farcela

CATANIA – “Io la faccia ce la metto. E su di lui ci scommetto”. Il segretario della Lega Matteo Salvini parla dal palco di piazza Teatro per sostenere Nello Musumeci. Sono le nove e passa di un giovedì massacrante in cui il centrodestra ha fagocitato Catania. Nel primo pomeriggio Giorgia Meloni ha incontrato i suoi