Sequestrati 7 quintali di botti tra Licata e Siracusa

Operazioni di Carbinieri e Guardia di Finanza. Un arresto e una denuncia (FOTO)

  Quasi 7 quintali di ‘botti illegali’ sono stati sequestrati nelle ultime ore in Sicilia nel corso di due distinte operazioni condotte da Carabinieri e Guardia di finanza. A Licata (Ag) i militari dell’Arma hanno sequestrato una vera e propria santabarbara: 1140 confezioni di prodotti pirotecnici, 62 batterie di supporti per il lancio dei fuochi,

Marijuana dal produttore ai consumatori della movida di Catania e Messina

Operazione dei Carabinieri che hanno eseguito nove misure cautelari emesse dal GIP del Tribunale di Agrigento

    AGRIGENTO – La droga dal produttore arrivava direttamente al consumatore. Era proprio la coltivazione diretta della marijuana nelle campagne licatesi, il principale metodo di approvvigionamento utilizzato dal sodalizio per rifornirsi della sostanza stupefacente che veniva poi rivenduta su tre province della Sicilia. Un asse che si snodava  tra le piazze di Licata, Catania e

Cambiano con Cancelleri: “In campo per cambiare la Sicilia”

Angelo Cambiano, l'ex sindaco di Licata simbolo della lotta all'abusivismo, sarà l'assessore designato alle Autonomie Locali del candidato governatore del M5s

PALERMO – Le voci e le indiscrezioni, nelle ultime ore, si rincorrevano insistentemente. La conferma è arrivata nella tarda serata di ieri: l’ex sindaco di Licata, Angelo Cambiano sarà l’assessore designato alle Autonomie locali di Giancarlo Cancelleri. Il corteggiamento è stato suggellato al termine di un blitz notturno compiuto dall’aspirante governatore M5s nella cittadina agrigentina

Business marijuana: in 11 serre 2,6 tonnellate dell’oro verde dei clan

Il blitz della Polizia nelle campagne di Licata. Arrestato un 38enne che curava le coltivazioni

LICATA (AGRIGENTO) – E’ un trend in progressivo e preoccupante aumento. La produzione di marijuana è diventata il nuovo business milionario delle organizzazioni criminali dell’Isola che fanno crescere le piante nel territorio che controllano. L’ennesima conferma arriva dall’agrigentino dove undici serre dove si coltivava canapa sono state scoperte dalla Polizia di Licata e dalla Squadra Mobile

“E’ il punto di riferimento di cosa nostra a Licata”: sequestro da 1,8 milioni

Provvedimento della Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Agrigento

I finanzieri dei Nuclei di Polizia Tributaria di Palermo e Agrigento hanno sequestrato decine di rapporti finanziari, 7 aziende, 1 villino e 9 terreni nella disponibilità di Pasquale Antonio Cardella