Fondi, finanziamenti e tanta fretta: al voto la Finanziaria dimezzata

Dopo aver approvato quattro dei dodici articoli "superstiti", l'Aula è riconvocata per oggi pomeriggio alle 16.00. Seduta fiume fino a mezzanotte

Finanziaria

Fosse questione di medicina, si direbbe che la Finanziaria regionale soffra di bulimia. L’improvviso dimagrimento di ieri pomeriggio – quando l’Assemblea Regionale Siciliana ha più che dimezzato gli articoli da approvare, cercando di salvare il salvabile – ha tutti i caratteri del rigetto psicosomatico

Acireale, cancelli di nuovo sbarrati al parco delle Terme

La deputata Foti (M5S) scrive a Crocetta: “Nuova convenzione e riapertura”

foto m5s

ACIREALE (CATANIA9 –  “Di nuovo chiuso al pubblico il parco delle Terme di Acireale, dopo che era rimasto aperto soltanto pochi mesi, tra novembre e dicembre dello scorso anno, grazie ad una convenzione stipulata dall’ex commissario liquidatore Todaro con le associazioni sul territorio”. Adesso, a reclamare che venga stipulata una nuova convenzione, è la deputata

La proposta di Salvo La Delfa: “Legalità, decoro e meno burocrazia”

Ingegnere, grillino della prima ora, La Delfa è il candidato del Movimento Cinque Stelle per le Amministrative a Paternò. Ecco il suo programma

La Delfa

E’ il candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle per le prossime elezioni amministrative a Paternò. Una responsabilità non da poco, visto che il Comune etneo è il terzo più popoloso tra quelli che andranno al voto il prossimo 11 giugno, a pari merito con Misterbianco

M5s: “Numero ambulanze sarà dimezzato”. Gucciardi: “Nessun taglio”

Botta e risposta tra il deputato Cappello e l'assessore regionale alla Salute

m5s

PALERMO – Botta e risposta a distanza tra il M5s e l’assessore regionale alla Salute, Baldo Gucciardi. Oggetto del contendere le postazioni del 118 in Sicilia. I pentastallati sostengono che il loro numero sarà dimezzato, con 103 Comuni che rimarranno senza ambulanza entro l’anno. L’assessore replica a stretto giro di posta: “Nessun allarme, non ci sarà alcun

Firme false M5s, anche Mannino si autosospende e passa al Misto

La decisione della parlamentare nazionale palermitana coinvolta nell'inchiesta della Procura

m5s

PALERMO – Dopo Riccardo Nuti e Giulia Di Vita, anche Claudia Mannino si sospende dal gruppo parlamentare del M5s alla Camera. “Ho riflettuto a lungo ed ho deciso, in linea con i miei colleghi Nuti e Di Vita, di dare seguito alla sospensione dal gruppo parlamentare e quindi passare al gruppo misto sino allo scadere

Palermo, M5s ad alta tensione. Grillo: “Sospendere parlamentari indagati”

Il leader pentastellato interviene dopo gli attacchi di Nuti, Di Vita e Mannino a Forello e ai deputati regionali La Rocca e La Rocca

m5s

PALERMO – Beppe Grillo rompe gli indugi: troppo alta la tensione nel M5s palermitano per non prendere posizione. Al leader pentastellato non sono piaciute le esternazioni di Riccardo Nuti, Giulia Di Vita e Claudia Mannino che in una nota hanno chiesto l’espulsione di Giorgio Ciaccio e Claudia La Rocca. I tre parlamentari nazionali sono indagati, al pari dei colleghi

Forello come Cassimatis? La deriva autoritaria di Grillo getta ombre su Palermo

Neanche a Palermo è stato rispettato il termine delle 24h di preavviso 

La scelta di annullare le Comunarie a Genova potrebbe costare cara a Beppe Grillo. Ma potrebbe costare di più a Ugo Forello. Il caso Cassimatis potrebbe infatti aver creato un precedente, o almeno così sostengono i dissidenti Mauro Gulivi e Giusi Buccheri che accusano il leader del Movimento 5 Stelle di usare due pesi e due misure

Ignazio Corrao: “La mafia ora porta la valigetta e il colletto bianco”

L'ultimo step dei focus sul Parlamento Europeo Tra Europa e Regione, Michela Giuffrida: “Basta fratture rischiamo deriva democratica” Salvo Pogliese: “Io candidato? Sto valutando, ma fondamentale centrodestra unito” Giovanni La Via: "Inutile nascondere la polvere sotto al tappeto"

Concludiamo i nostri focus sul Parlamento Europeo con Ignazio Corrao, eurodeputato in quota Movimento 5 Stelle. Con Corrao parliamo di agromaria, rifiuti, fondi mal spesi e mancanza di progettualità

Bagheria, Cinque sospende stipendi e indennità politiche

"Tardano ad arrivare i bilanci e forse è utile fare comprendere che se il Comune va a picco vanno a picco tutti"

Decisione sicuramente impopolare quella di Patrizio Cinque: con una nota firmata ieri il sindaco pentastellato del Comune di Bagheria ha disposto la sospensione del pagamento degli stipendi al personale dipendente e le indennità di carica di sindaco, assessori e consiglieri