Fiumefreddo a Crocetta: “Mandali tutti a casa”

L'appello dell'avvocato catanese al governatore: "Basta editti dei partiti e dei vecchi-giovani"

Lasciare il governo Crocetta a 4 mesi dalle elezioni è ridicolo e segno tangibile della mancanza di rispetto che i partiti hanno per la intelligenza dei cittadini. Ma ancor più ridicolo è che, dopo aver annunciato che avrebbero lasciato le comode poltrone assessoriali, invece si esibiscano in una miserabile resistenza, naturalmente da uomini di Stato