La ferocia dei trafficanti: “Giovane ucciso perché non parlava arabo”

L'assurdo motivo della morte di Kellie Osman, 21enne della Sierra Leone freddato a bordo di un gommone. Due fermi della Procura di Catania

arabo

Ucciso per non aver compreso un ordine pronunciato in arabo. E’ questo l’assurdo motivo della morte di Kellie Osman, ventunenne della Sierra Leone freddato qualche giorno fa mentre si trovava a bordo di un gommone. Il corpo senza vita del giovane era arrivato a Catania lo scorso 6 maggio insieme a 394 migranti tratti in salvo dalla nave “Phoenix” della Ong MOAS. Sui motivi di quella morte la Procura etnea aveva subito aperto un’indagine, fermando nello stesso giorno due soggetti.

Migranti, fermati 2 scafisti libici. Uno è accusato di concorso in omicidio

Le indagini della Squadra Mobile e della Guardia di Finanza sullo sbarco del 6 maggio a Catania IN AGGIORNAMENTO

arabo

CATANIA – Due presunti scafisti libici sono stati fermati dalla Polizia di Stato e la Guardia di Finanza di Catania, sotto il coordinamento della locale Procura Distrettuale della Repubblica, perché gravemente indiziati dei reati di associazione per delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e, per uno di essi, anche concorso in omicidio. Il

Chi finanzia il nuovo aereo Moas? Una fondazione chiusa nel 2013

Tutti i dubbi sullo sponsor del nuovo velivolo da ricognizione il cui impiego era stato annunciato dalla Ong lo scorso 3 aprile

aereo MOAS

“Il MOAS disponeva di due droni, oggi dispone anche di un aereo che ha degli ingenti costi. Mi pongo una domanda: da dove proviene questo denaro?”. A parlare di fronte alla Commissione difesa del Senato, qualche giorno fa, era il Procuratore di Catania Carmelo Zuccaro.

Migranti, 6 cadaveri a Catania. E domani nuovo sbarco del Moas

Sulla "Phoenix" della Ong maltese viaggiano 394 persone e la salma di un ragazzo

migranti

CATANIA  – Le polemiche sollevate dalle affermazioni del procuratore di Catania Carmelo Zuccaro sui presunti rapporti tra alcune Ong e gli scafisti, non fermano l’arrivo di migranti migratoria dalle coste della Libia. Questa mattina è giunta nel porto del capoluogo etneo la nave “Prudence”, l’imbarcazione di ricerca e soccorso di Medici senza frontiere, con a bordo i

Le domande di Zuccaro e le non risposte del MOAS

L'incontro tra i rappresentanti del MOAS e la Commissione Difesa lascia dubbi aperti. Inevase molte questioni sollevate dal Procuratore etneo

MOAS

Era l’audizione più attesa dopo quella del Procuratore di Catania Carmelo Zuccaro, una sorta di resa di conti per una vicenda che si trascina ormai da settimane e di cui non si vede la fine all’orizzonte. L’incontro tra i rappresentanti della Ong MOAS (Migrant Offshore Aid Station) e la Commissione Difesa del Senato lascia però molti dubbi aperti. A partire dalla domanda fondamentale: chi finanzia questa come altre Ong?

Droni, società ed ex militari: entriamo nei bilanci di una Ong

Che cosa sono le Ong e quale missione svolgono nel Mediterraneo? Quanto costa questa missione e chi finanzia il suo svolgimento?

Ong

Che cosa sono le Ong e quale missione svolgono nel Mediterraneo? Quanto costa questa missione e chi finanzia il suo svolgimento? Tutto avviene con la massima trasparenza o esistono delle zone d’ombra? Sono alcune delle domande sorte dalla denuncia del Procuratore di Catania Carmelo Zuccaro sul ruolo delle Ong nella gestione del fenomeno migratorio