Regionali, pioggia di ricorsi: “Irrealistico che si ribalti il voto”

Da un capo all'altro della Sicilia continuano a fioccare i ricorsi di candidati all'ARS sul caso delle auto-certificazioni non adeguate alla Legge Severino. La vicenda era già nota

ricorsi

PALERMO – Il primo a muoversi, alcuni giorni fa, era stato l’ex sindaco di Alcamo ed ex Presidente dell’Anci Sicilia Giacomo Scala, rimasto fuori dall’ARS nonostante le 5000 preferenze conquistate nella lista di Sicilia Futura nel colleggio di Trapani. A catena, una pioggia di ricorsi sta abbattendosi sulle elezioni che lo scorso 5 novembre hanno