Estorsione a imprenditori: in carcere due affiliati al clan dei “Tortoriciani”

Operazione dei carabinieri di Sant'Agata di Militello: in manette Antonino Bontempo Scavo e il figlio Sebastiano

SANT’AGATA DI MILITELLO (MESSINA) – Minacce e intimidazioni per ottenere denaro da due fratelli imprenditori di Castell’Umberto, nel messinese. I presunti autori sono due appartenenti alla famiglia mafiosa dei “Tortoriciani”, Antonino Contempo Scavo, di 52 anni, e il figlio Sebastiano, di 25, nei cui confronti i Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata di Militello (ME) hanno eseguito

Migranti, i sindaci dei Nebrodi: “Serve dialogo istituzionale, no alla xenofobia”

A scatenare la contestazione, pochi giorni fa, era stato l'arrivo di cinquanta profughi in un ex hotel nella cittadina di Castell'Umberto

Rifiuti

Sono giorni trafelati per il dibattito sull’immigrazione. Sarà un caso, ma lo stop alla discussione parlamentare sullo ius soli – stop momentaneo, precisa il premier Paolo Gentiloni, dovuto agli scricchiolii estivi della maggioranza, ma la legge è giusta e andrà ripresa in autunno – arriva nelle stesse ore della protesta dei sindaci dei Nebrodi contro l’arrivo

Fatture false per incassare fondi pubblici: 11 denunciati

Operazione della Guardia di Finanza di Patti, nel messinese

guardia di finanza

La frode ha riguardato i fondi destinati al rimboschimento di un terreno dell’estensione di trenta ettari, nel territorio del comune di San Piero Patti, nell’area dei Nebrodi. Sequestrati beni per 180 mila euro

Mafia dei Nebrodi, Addiopizzo: “Plauso a Procura e Carabinieri”

La nota dell'associazione antiracket catanese

CATANIA – “Anche stavolta il nostro plauso va alla Procura di Catania che, con il supporto investigativo del Reparto Operativo Speciale dei Carabinieri e della Compagnia dell’Arma di Santo Stefano di Camastra, ha eseguito una brillante operazione che ha portato all’arresto di 9 persone (tra cui i presunti boss Salvatore Catania e Giovanni Pruiti) che

Aziende fantasma e falsi braccianti intascavano i soldi dell’Inps: sequestrati 30 ettari di terreni

Duplice operazione della Guardia di Finanza di Patti

I promotori della truffa, che ammonta a oltre 400 mila euro, davano vita ad aziende senza alcuna struttura organizzativa, né capacità economiche tali da giustificare l’assunzione di numeri così elevati di dipendenti. Centonovantuno le persone denunciate. Oltre 300 mila euro il valore dei terreni sequestrati

Parco dei Nebrodi, Antoci: “Batosta a Cosa Nostra, toccate le tasche”

Le parole del presidente del Parco sull'operazione di stamattina

MESSINA – Esistono luoghi meravigliosi, in Sicilia, che qualcuno vorrebbe trasformare da paradisi naturali a paradisi del commercio illecito. Giusto stamattina un’operazione del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Sant’Agata Militello e della Squadra Mobile di Messina, denominata “Gamma Interferon”, ha portato alla luce quella che gli inquirenti definiscono “una vasta organizzazione criminale operante nel territorio del Parco dei Nebrodi”.