ODA, la difficile estate dei lavoratori senza stipendio

All'Opera Diocesana di Accoglienza il personale è andato in ferie senza ricevere il dovuto. Disagi anche per tra le famiglie dei pazienti

lettera

E’ un’estate difficile per i lavoratori dell’ODA di Catania, medici, infermieri e operatori sanitari. L’ennesima dopo vent’anni di tribolazioni, racconta la professoressa Anna Ciancio, che all’Opera Diocesana di Accoglienza lavora da una vita. E che anche quest’anno è andata in “ferie” con la preoccupazione di uno stipendio che non arriva e di una struttura le cui sorti,

Bufera all’ODA, quattro indagati. Ci sarebbe anche l’Arcivescovo Gristina

Un’altra inchiesta della Procura della Repubblica di Catania guidata dal dottor Carmelo Zuccaro alza la temperatura di questo luglio molto caldo

cimitero

È davvero un’estate di sorprese giudiziarie quella che stiamo vivendo a Catania.  Dopo l’inchiesta sull’intreccio tra cosche, logge e servizi che ha portato all’arresto del Gran Maestro Corrado Labisi, un’altra indagine della Procura della Repubblica di Catania guidata dal dottor Carmelo Zuccaro alza la temperatura di questo luglio molto caldo. E ancora una volta la

‘Siamo tornati agli anni bui’: USB annuncia sciopero lavoratori ODA

Ad annunciare la mobilitazione, a causa dei ritardi nell'erogazione degli stipendi, dei lavoratori il segretario territoriale Corrado Tabbita Siena

USB

CATANIA – Sciopero in vista per i lavoratori dell’ODA, l’ente diocesano catanese da mesi al centro delle cronache locali. Ad annunciare la mobilitazione dei lavoratori, a causa dei ritardi nell’erogazione degli stipendi, è il segretario territoriale  dell’USB di Catania Corrado Tabbita Siena. “La lunga e sfiancante attesa di ricevere notizie in merito al pagamento degli

ODA, la lettera di un lavoratore: “Papa Francesco ultima spiaggia”

Sul tavolo il pagamento degli stipendi dei mesi scorsi non ancora sbloccato nonostante le rassicurazioni ricevute

lettera

“Siamo al 12 luglio e degli stipendi di maggio e giugno nemmeno l’ombra”. A riaccendere il dibattito sull’ODA, a più di un mese dalla conclusione della “guerra” a colpi di carte bollate tra l’ex Cda e il Commissario Straordinario Adolfo Landi, vinta da quest’ultimo, è la lettera di un dipendente dell’Opera Diocesana giunta alla nostra redazione

ODA, il Tribunale boccia l’ex CdA: “Legittima la revoca di Gristina”

La decisione dei giudici sul concordato di fallimento: "Risulta essere venuta meno in capo al CdA la rappresentanza legale dell'Ente ecclesiastico"

“Inammissibile la proposta di concordato presentata dall’Opera Diocesana di Accoglienza” nelle persone di Romano Calero e del Consiglio d’amministrazione dell’Ente ecclesiastico, da mesi al centro di una guerra tra management contrapposti. Una guerra su cui il Tribunale di Catania potrebbe aver messo un punto definitivo, con la decisione della Sezione Fallimentare di rigettare la proposta di fallimento dell’ex CdA

Oda, i Cobas al Prefetto: “Problema di ordine pubblico, intervenga”

Ieri la convocazione dei sindacati da parte della dottoressa Riccio allo scopo di “esaminare le problematiche afferenti l’Ente”

“La riunione è andata bene, il Prefetto ha dimostrato attenzione nei confronti dei lavoratori e degli utenti dell’ODA. Occorre dare stabilità all’Ente e alla governance, attenzionando la richiesta di serenità e legalità che viene dai lavoratori di via Galermo, che versa in uno stato di forte stress e disagio”.

Oda, scatta il presidio dei Cobas: “Non è il momento dei processi, ora serve unità”

L'iniziativa sotto il palazzo della Prefettura. Mercoledì convocato vertice con i sindacati

CATANIA – A due giorni dal vertice convocato in Prefettura, continuano le prese di posizione dei lavoratori dell’Oda sul braccio di ferro tra il commissario Landi e il Cda “rimosso” per il controllo della Fondazione. In una nota, alcuni dipendenti, che da stamattina partecipano al presidio permanente promosso dai Cobas sotto la Prefettura, replicano all’intervento

ODA, il Prefetto Riccio convoca i sindacati. Tanti i nodi da sciogliere

Vertice in Prefettura per chiarire le posizioni delle maestranze sui management contrapposti che da mesi si contendono l'Ente

Il nuovo capitolo della vicenda ODA – l’Opera Diocesana di Assistenza da mesi al centro di una “guerra” tra management contrapposti, il CdA guidato da Alberto Marsella e il Commissario Straordinario Adolfo Landi nominato dall’Arcivescovo Gristina – arriva con la convocazione, mercoledì 31 maggio, dei sindacati da parte del Prefetto di Catania Silvana Riccio

Oda, Tabbita Siena: “Lavoratori vittime dei silenzi di Gristina”

Intervento del segretario territoriale della Federazione Usb di Catania

USB

CATANIA – Ancora una presa di posizione sulla vicenda dell’Oda, la Fondazione al centro di un braccio di ferro tra il commissario straordinario Adolfo Landi, nominato dalla Curia, e il Cda “rimosso” che continua a operare ritendendo illegittimo il provvedimento dell’arcivescovo Salvatore Gristina. Riceviamo e pubblichiamo integralmente una nota di Corrado Tabbita Siena, segretario territoriale

Oda, tra vigilantes e cambio di serrature è sempre alta tensione

Continua lo scontro per la gestione della Fondazione. Un gruppo di lavoratori: "Cda legittimato a operare"

oda

CATANIA – All’Oda situazione sempre in alto mare. La matassa è sempre più ingarbugliata. Da un paio di mesi, la contrapposizione tra il commissario straordinario Adolfo Landi, nominato dalla Curia, e il Cda “azzerato” che continua a operare perchè reputa illegittimo il provvedimento dell’arcivescovo Salvatore Gristina, rende il clima in seno all’Oda sempre più incandescente. Nocciolo della questione,