Anziane uccise a Ramacca, i fotogrammi dell’orrore: “Sgozzate per saldare un debito”

L'assassino avrebbe agito per procurarsi la misera somma di duecento euro. Tanto è costata la vita delle sorelle Lucia e Filippa Mogavero, 70 e 79 anni

RAMACCA (CATANIA) – Passerà ancora del tempo prima che questo paese possa sentirsi di nuovo sicura. L’orrore del duplice omicidio scoperto ieri in pieno centro a Ramacca non si attenua con l’arresto del presunto assassino, un 30enne del luogo pregiudicato per droga che avrebbe agito per procurarsi la misera somma di duecento euro. Tanto è costata

Anziane uccise a Ramacca, assassino incastrato dai filmati e dalla soletta di uno scarponcino

A poche ore dal duplice omicidio, i carabinieri hanno fermato Gianluca Modica, un 30enne pregiudicato per droga. E' stato immortalato dalle telecamere installate vicino alla casa di Lucia e Filippa Mogavero 

RAMACCA (CATANIA) – Si chiama Gianluca Modica il presunto assassino delle sorelle Lucia e Filippa Mogavero, accoltellate ieri nella loro casa di di Ramacca, in provincia di Catania. L’uomo, un pregiudicato di 30 anni per droga, era stato fermato dai carabinieri poche ore dopo l’efferato duplice delitto che ha sconvolto la cittadina calatina. Gli investigatori sono arrivati al

Anziano scomparso nel 2015, il fratello a processo per omicidio

Le indagini sulla scomparsa del 62enne Angelo Angemi. La Procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio del fratello Salvatore per abbandono di incapace, omicidio e truffa

CATANIA – Svolta nelle indagini sulla scomparsa di Angelo Angemi. Il 63enne catanese di cui si hanno più notizie dal novembre di due anni fa sarebbe stato ucciso dal fratello Salvatore per il quale la Procura di Catania ha chiesto il rinvio a giudizio per abbandono di incapace, omicidio e truffa all’Inps. La richiesta di rinvio

Gela, uccide la madre e tenta di ammazzare il padre

La Polizia ha arrestato Giuseppe Di Dio, 54 anni. L'uomo avrebbe da tempo problemi psichiatrici. La donna, 75 anni, sarebbe stata soffocata. Il padre 85enne è ricoverato in ospedale e le sue condizioni non sarebbero gravi

GELA (CALTANISSETTA) – Ha ucciso la madre e poi ha tentato di ammazzare il padre. Il dramma familiare si è consumato stamattina poco prima delle 8, a Gela, nel nisseno. La Polizia ha arrestato Giuseppe Di Dio, 54 anni. L’uomo avrebbe da tempo problemi psichiatrici.  Gli investigatori giunti sul teatro della tragedia, un appartamento in

Tragedia a Barrafranca: uccide il padre e poi tenta il suicidio

L'uomo ha sparato con la pistola legalmente posseduta dalla famiglia. E' ricoverato in fin di vita al San'Elia di Caltanissetta. Ancora ignote le cause del gesto

Barrafranca

BARRAFRANCA (ENNA) – Un uomo di 34 anni, Giuseppe Spadaro, ha ucciso il padre Salvatore di 68 anni, e poi ha rivolto l’arma contro se stesso, ed è in fin di vita nell’ospedale Sant’Elia a Caltanissetta. L’omicidio è avvenuto in un appartamento nel centro di Barrafranca (En), non si conosce ancora il movente. Sembra siano stati

Pedara, baby-killer confessano l’omicidio dell’ex dirigente regionale

Hanno ammesso il delitto gli assassini del 71enne Domenico Citelli, ucciso con un colpo di fucile e poi nascosto in un tombino a Pedara. Si tratta del figliastro 15enne della compagni e di un coetaneo

CATANIA – Trovano conferma nelle dichiarazioni dei Carabinieri le ricostruzioni di ieri sull’omicidio di Domenico Citelli, il pensionato incensurato di 71 anni ucciso con un colpo di fucile alla testa, il cui cadavere era stato ritrovato ieri a Pedara, nel catanese. I Carabinieri del Comando Provinciale di Catania e della Compagnia di Acireale hanno fermato su

Omicidio a Palermo: fermato confessa: “Aveva minacciato la mia famiglia”

L'omicidio è avvenuto ieri sera nei pressi del Cantiere navale. La vittima è un parcheggiatore abusivo vicino di casa dell'assassino

sangue

PALERMO – Ennesimo caso di sangue nel capoluogo siciliano. Un omicidio si è consumato ieri sera in vicolo Pipitone, nel quartiere del Cantiere navale a Palermo. Un uomo è stato trovato senza vita, ucciso a coltellate. La vittima è Francesco Paolo Maronia, di 48 anni, parcheggiatore abusivo del quartiere Acquasanta.  Ad allertare i Carabinieri e gli uomini della

Palagonia, uccide anziano a coltellate in strada

L'omicida, un 60enne incensurato, si è costituito poco dopo ai Carabinieri  

PALAGONIA – Omicidio in pieno centro a Palagonia, grosso centro agricolo in provincia di Catania. La vittima è un pensionato di 81 anni, ucciso a coltellate da un 60enne incensurato che dopo il delitto, avvenuto verso le 15 nella zona Penninello, si è costituito ai Carabinieri. “Non lo so perché l’ho fatto…”, ha detto ai

Killer di Palagonia preso grazie a segnalazioni anonime

Fondamentale la diffusione del video. Luigi Cassaro è ritenuto responsabile della morte del bracciante ucciso il 23 agosto a Palagonia (VIDEO)

  PALAGONIA (CATANIA) – Gli inquirenti non hanno dubbi: è lui il killer che lo scorso 23 agosto ha ucciso a sangue ferro il bracciante Francesco Calcagno, 58 anni, raggiungendolo con cinque colpi di pistola sparati da quella che gli investigatori giudicano “una posizione di tiro da professionisti”. Luigi Cassaro, cinquantanove anni, è stato fermato nelle scorse ore

Grasso ricorda Dalla Chiesa: “Innescò rivoluzione antimafia”

Il discorso tenuto dal Presidente del Senato Pietro Grasso nel corso del convegno in occasione del 35mo anniversario dell'omicidio del Generale

Dalla Chiesa

 Riportiamo integralmente il discorso tenuto dal Presidente del Senato Pietro Grasso nel corso del convegno in occasione del 35mo anniversario dell’omicidio del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, tenutesi oggi pomeriggio presso Palazzo Steri a Palermo.    Autorità, gentili ospiti, signore e signori, è per me davvero un piacere partecipare, dopo l’intensa ed emozionante giornata commemorativa