Clochard bruciato, l’assassino ha confessato

E' un benzinaio che avebbe agito per motivi passionali

PALERMO – Ha confessato l’assassino di Marcello Cimino, il clochard bruciato vivo la notte scorsa a Palermo. L’autore dell’efferato omicidio è Giuseppe Pecoraro, un benzinaio di 45 anni. Secondo indiscrezioni l’uomo, fermato dalla polizia dopo un interrogatorio con l’accusa di omicidio volontario, avrebbe agito per motivi passionali. Pecoraro si era da poco separato dalla moglie e

Montecarlo, il cuoco paternese Alfio Fallica ucciso da un collega

Il presunto assassino è Ricard Nika, arrestato a Bordighera dai Carabinieri

Gli uomini dell’arma dei carabinieri lo hanno trovato in stato confusionale, ferito ad un braccio e gli abiti macchiati di sangue. “Ho commesso qualcosa di grave in un ristorante di Monaco”, queste le uniche parole dell’uomo, Ricard Nika, presunto assassino del giovane cuoco paternese

Migranti gettati in mare: 6 condanne a 18 anni

La Procura di Palermo aveva chiesto l'ergastolo, per omicidio plurimo aggravato

Erano accusati di aver ucciso, gettandoli in mare, nove cristiani, sei ghanesi e tre nigeriani, che si rifiutarono in quanto cristiani di pregare Allah durante la traversata del Mediterraneo verso le coste siciliane. I giudici della Corte d’Assise non hanno ritenuto sussistente l’aggravante dell’odio religioso

Omicidio fuori dal night club: il questore chiude la discoteca “York”

Attività abusiva, svolta come associazione culturale

CATANIA – Resterà chiusa per trenta giorni la discoteca “York” in via Scuto Costarelli, dove la notte tra sabato 8 e domenica 9 gennaio al culmine di una rissa, all’interno del locale notturno, un giovane rumeno è stato ucciso a colpi di pistola, mentre un’altra persona di nazionalità marocchina è rimasta ferita in modo meno

Priolo, ucciso un 24enne pregiudicato

Il giovane si trovava in un parco pubblico

SIRACUSA – Un ventiquattrenne con precedenti penali, Alessio Boscarino, è stato freddato questa notte a Priolo Gargallo, a circa quindici chilometri da Siracusa, mentre si trovava in un parco pubblico. Boscarino, pregiudicato per spaccio, è stato ucciso con almeno tre colpi di pistola mezz’ora dopo la mezzanotte mentre si trovava all’interno di un piccolo parco