Biancavilla, malati terminali uccisi per 300 euro: “Disprezzo della vita e della dignità umana”

I Carabinieri di Paternò hanno fermato Davide Garofalo per omicidio volontario ai danni di tre persone anziane e malate, crimini commessi con l’aggravante di aver agevolato le attività illecite di alcuni clan

Biancavilla

  PATERNÒ (CATANIA) – Uccisi per un guadagno di qualche centinaio di auto, con un’iniezione di aria nelle vene che portava i pazienti a morire per embolia. Il barelliere Davide Garofalo, secondo le accuse, avrebbe soppresso almeno tre persone. Due ultra ottantenni (classe 1923 e 1930), ed una che al momento della morte aveva poco più di cinquant’anni

Misterbianco, investe il figlio dodicenne mentre fa retromarcia

Il ragazzino è rimasto schiacciato tra l'auto della madre e una vettura posteggiata. Ricoverato in ospedale a Catania: è in prognosi riservata ma non è ritenuto in pericolo di vita

MISTERBIANCO (CATANIA) – E’ in grave condizioni, ma non in pericolo di vita, il dodicenne investito dalla madre facendo retromarcia con la propria auto. La tragedia è stata sfiorata stamattina a Misterbianco, grosso centro alle porte di Catania. Il ragazzino è stato trasportato in ambulanza in ospedale doge è stato ricoverato d’urgenza e sottoposto a un

Durante il ricovero incassavano l’indennità di accompagnamento: denunciate 223 persone

La Guardia di Finanza di Caltanissetta ha accertato un danno erariale di quasi un milione di euro e un guadagno illecito di circa trecentomila euro

CALTANISSETTA – Dal 2014 al 2016, avrebbero incassato l’indennità di accompagnamento mentre erano ricoverati in strutture sanitarie gratuite. E’ quanto hanno scoperto i finanzieri del Nucleo di Polizia tributaria di Caltanissetta che hanno denunciato 223 persone per indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato. Il danno erariale, denunciato alla Corte dei Conti, è di quasi un

Morbillo, un 42enne morto al “Ferrarotto” di Catania

Il paziente aveva avuto i primi sintomi l'8 settembre, uno stato febbrile, poi nell'arco di 48 ore è comparso l'esantema. Era immunodepresso e non era vaccinato

CATANIA – Un nuovo caso di morte per morbillo, il quarto nel 2017, un quarantaduenne di che perde la vita per una malattia che sembrava debellata da tempo. Il paziente è deceduto una decina di giorni fa nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale “Ferrarono” di Catania, ma la notizia è diffusa solo oggi dal bollettino settimanale del

Catania, vigile blocca scooter e viene pestato. E’ in coma

L'ispettore Luigi Licari è ricoverato al Cannizzaro, dove è stato operato per un'emorragia celebrale. Aveva impedito l'accesso a un giovane senza casco in via del Rotolo 

CATANIA – E’ ricoverato in coma farmacologico nell’Unità di Rianimazione dell’Ospedale Cannizzaro di Catania, Luigi Licari, l’ispettore del reparto Viabilità della Polizia municipale del Comune di Catania aggredito ieri sera da un gruppo di giovani che lo hanno colpito più volte in testa con un casco fino a farlo cadere in terra sanguinante. Teatro della

Palermo, donna muore al “Cervello”. Parenti bloccano corsia

L'intervento delle Forze dell'Ordine, allertate da alcuni testimoni, ha evitato che da una tragedia potesse scaturirne un'altra

Cervello

PALERMO – Momenti di tensione in corsia. E’ quanto è avvenuto nelle scorse ore all’Ospedale “Cervello” di Palermo, dove i congiunti di una donna morta durante un ricovero hanno inveito contro i medici e danneggiato il reparto. Una tragedia familiare che ha rischiato di degenerare in un’aggressione ai medici, da parte di circa cinquanta parenti che alla

Visite spostate al Cannizzaro, la precisazione dell’Ospedale

L'azienda precisa come il disservizio sia stato dovuto all'incidente di una dottoressa. Zammataro (CODICI): "Un infortunio non può paralizzare un Ospedale"

Cannizzaro

CATANIA – Arriva la precisazione dell’Ospedale “Cannizzaro” di Catania sulla vicenda delle visite “spostate” senza preavviso alla vigilia di Ferragosto, sollevata nelle scorse ore dalla denuncia di CODICI – Sicilia. “Le ecografie prenotate tramite numero verde inizialmente per il lunedì 14 pomeriggio erano state spostate, per esigenze legate a infortuni e presenze in reparto, nel

Visite ‘spostate’ al Cannizzaro, CODICI: ‘Vicenda grave, struttura spieghi’

La sorpresa di alcuni pazienti dell'ospedale catanese: un cartello con la comunicazione dello spostamento delle visite già prenotate per la vigilia di Ferragosto

Visite

CATANIA – Annullamento improvviso e non giustificato di visite mediche prenotate per la vigilia di Ferragosto. E’ quanto hanno denunciato alcuni pazienti dell’Ospedale “Cannizzaro” di Catania rivolgendosi all‘Osservatorio per i Diritti del Malato di CODICI Sicilia. Una vera e propria “odissea”, quella vissuta dai pazienti che certi della prenotazione effettuata – e confermata via mail

“Non devi uscire di casa”: picchia la moglie e le spezza le gambe

Ennesimo caso di violenza domestica: in manette un operaio di 46 anni

GELA (CALTANISSETTA) – Al culmine dell’ennesima lite scoppiata per futili motivi, picchia la moglie e per impedirle di uscire di casa le spezza le gambe a colpi di sedia. A nulla sono valse le implorazioni e le suppliche del giovanissimo figlio che, in lacrime, ha assistito al pestaggio della madre. Teatro del nuovo agghiacciante caso

Alla vista dei carabinieri ingoia la cocaina: finisce in ospedale

Dopo il malore causato dall'ingestione della droga, un 24enne di Ramacca è stato ricoverato ed è piantonato dai militari

PALAGONIA (CATANIA) – Per evitare l’arresto ha ingoiato alcune dosi di cocaina. La manovra però non solo non è servita per evitare l’arresto l’arresto ma addirittura gli è costata cara. Il pusher, un 24 enne di Ramacca, a seguito dell’ingestione della droga, ha infatti accusato un forte malore ed è finito in ospedale.  Il giovane è stato arrestato