Corleone, bimbi presi a schiaffi in classe: maestra sospesa per 1 anno

Le indagini erano state avviate dopo la denuncia della mamma di un bambino. Nel mese di marzo, l'insegnante, una 54enne, era stata arrestata e posta ai domiciliari

CORLEONE (PALERMO) – Era stata arrestata a marzo con l’accusa di aver maltrattato i suoi alunni, adesso la maestra, una 54enne, di una scuola materna di Corleone (Pa) è stata sospesa per un anno dall’incarico. Stamattina, i carabinieri le hanno notificato un’ordinanza di misura cautelare della sospensione dall’esercizio di pubblico ufficio emessa dal GIP del

La coca argentina per la movida di Palermo: nomi e foto dei 12 arrestati

Secondo gli inquirenti a capo del gruppo criminale ci sarebbe Nicolò Testa, presunto  capo della famiglia mafiosa di Bagheria, che fa parte del mandamento di Villabate

PALERMO – Dodici persone sono state arrestate dai Carabinieri di Palermo tra il capoluogo siciliano, Roma, Bagheria e Tolmezzo (Ud). Sono accusate di aver gestito un traffico internazionale di cocaina con l’Argentina. I carabinieri hanno scoperto che la polvere bianca arriva dal Paese sudamericano, per poi essere lavorata a Bagheria e infine venduta soprattutto nei locali

Armi, droga e soldi: tre arresti a Palermo

Tre persone sono state arrestate nel capoluogo siciliano, in altrettante operazioni condotte dai Carabinieri e dalla Polizia di Stato

PALERMO – Tre persone sono state arrestate a Palermo, in altrettante operazioni condotte dai Carabinieri e dalla Polizia di Stato.  I militari del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Palermo al termine di una serie di controlli nel quartiere Cruillas, hanno arrestato: Vincenzo Lionetti, 45enne nato a Milano, e Alessandro Bologna, 51enne palermitano (nella foto a

Crocetta pronto a commissariare le Città metropolitane

Il governatore: "Il parere è netto, con la legge regionale approvata, i sindaci metropolitani sono decaduti e io devo provvedere alla nomina dei commissari fino alle elezioni della prossima primavera"

crocetta

PALERMO – “Il parere è netto, con la legge regionale approvata, i sindaci metropolitani sono decaduti e io devo provvedere alla nomina dei commissari fino alle elezioni della prossima primavera”. Così in una lunga nota il presidente della Regione Rosario Crocetta che annuncia di essere pronto a commissariare i sindaci delle tre Città metropolitane di Palermo, Catania

Tutti i candidati a Palazzo dei Normanni

Tutte le liste provinciali e tutti i candidati all'Assemblea Regionale Siciliana alle elezioni del 5 novembre

Liste chiuse per le elezioni Regionali del 5 novembre. Ecco l’elenco completo di tutti i candidati, provincia per provincia, in corsa per un seggio a palazzo dei Normanni.    COLLEGIO DI PALERMO  SICILIANI LIBERI: Ciro Lomonte detto Lo Monte, Enzo Cassata Castrenze, Maria Antonietta Pititto detto Antonella, Giorgio Badalamenti, Vincenza Bellavia, Maria Antonietta Blanda detta

“Porta i soldi e rilasciamo Manuele”: così i catanesi gestivano la droga tra Calabria e Sicilia

Le indagini sono state svolte dalla Sezione Antidroga della Squadra Mobile di Catania dal 2014 al 2016 e hanno portato alla luce l'esistenza di diverse organizzazioni criminali dedite al narcotraffico operanti nel catanese

CATANIA – Si rifornivano di sostanze stupefacenti oltre lo Stretto per alimentare il mercato della droga in tutta la Sicilia. E’ l’accusa avanzata dagli inquirenti nei confronti dei venticinque soggetti arrestati nell’abito dell’operazione “Double Track” della Squadra Mobile di Catania guidata dal dottor Antonio Salvago, con la collaborazione dei reparti di Palermo, Messina e Cosenza. Cocaina,

Nel residence una piantagione indoor di marijuana

A scoprirla i carabinieri di Trabia, nel palermitano. In manette un 53enne. Rinvenute circa 240 piante di canapa indiana

TRABIA (PALERMO) – Ancora una piantagione indoor di marijuana sequestrata nel palermitano.  A scoprila i Carabinieri all’interno di un residence di Trabia, nella villa estiva di un 53enne palermitano, Settimo Giuliano che è stato arrestato. Tutte le stanze dell’immobile erano dotate di lampade alogene, pompe di calore e ventilatori elettrici. La casa, dunque, era stata trasformata

Mafia, il boss Caporrimo torna in carcere

Deve scontare ancora una pena di 4 anni e 7 mesi. E' stato arrestato dai carabinieri del Comando Provinciale di Palermo

PALERMO – Il boss di San Lorenzo Giulio Caporrimo torna in carcere. E’ stato arrestato stamattina dai carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Palermo. Deve scontare ancora una pena di 4 anni e 7 mesi di reclusione per mafia ed estorsione. Nel febbraio scorso, Caporrimo aveva lasciato la cella del carcere di Parma dove era rinchiuso

Tutte le grane dem: dal bluff di Orlando al pericolo Fava

La lista del sindaco di Palermo non sembra decollare. E a sinistra si fa strada la candidatura del Vicepresidente della Commissione Nazionale Antimafia

centrosinistra

PALERMO – Avrebbe dovuto essere la quinta colonna della coalizione di centrosinistra, l’arma segreta per recuperare lo svantaggio e lanciare la sfida a Cancelleri e Musumeci, ampiamente favoriti dai sondaggi. La lista dei territori di Leoluca Orlando – portata in dono dal sindaco di Palermo alla candidatura di Fabrizio Micari – però, sembra non decollare.

Concorsi truccati, due siciliani anche tra gli arrestati

Sono ben nove i professori siciliani coinvolti nell'operazione "Chiamata alle armi" messa a segno nelle scorse ore dalla Guardia di Finanza  NOMI E FOTO

Concorsi

Sono ben nove i professori siciliani coinvolti nell’operazione “Chiamata alle armi” messa a segno nelle scorse ore dalla Guardia di Finanza di Firenze. Oltre ai sei docenti interdetti per dodici mesi dall’insegnamento – Salvatore Sammartino, Daniela Mazzagreco e Maria Concetta Parlato (Università di Palermo), Francesco Randazzo (Università di Catania), Alessandro Filippo Cimino (Università Kore di Enna), Andrea Colli Vignarelli (Università di Messina) – e all’85enne