Una marcia per la pace “a Catania e per Catania”

L'iniziativa proposta per il primo dell'anno dalla Rettoria della Chiesa San Nicola La Rena di Catania, nell'ambito della 51a Giornata mondiale della Pace

CATANIA – Una marcia per la pace “a Catania e per Catania”. E’ quanto ha promosso ieri la Rettoria della Chiesa San Nicola La Rena di Catania, nell’ambito delle iniziative per la 51a Giornata mondiale della Pace voluta da papa Francesco. “Migranti e rifugiati: uomini e donne in cerca di pace è il tema che il

ODA, la lettera di un lavoratore: “Papa Francesco ultima spiaggia”

Sul tavolo il pagamento degli stipendi dei mesi scorsi non ancora sbloccato nonostante le rassicurazioni ricevute

lettera

“Siamo al 12 luglio e degli stipendi di maggio e giugno nemmeno l’ombra”. A riaccendere il dibattito sull’ODA, a più di un mese dalla conclusione della “guerra” a colpi di carte bollate tra l’ex Cda e il Commissario Straordinario Adolfo Landi, vinta da quest’ultimo, è la lettera di un dipendente dell’Opera Diocesana giunta alla nostra redazione

Palermo: rimosso don Minutella, il prete anti Papa Francesco

L'arcivescovo Lorefice ha emanato il decreto di rimozione

minutella

PALERMO – Dopo la sospensione arriva la rimozione per il parroco della chiesa San Giovanni Bosco a Romagnolo, don Alessandro Minutella, che voleva difendere fino alle estreme conseguenze il “magistero autentico” contro quella che lui ritiene una pericolosa deriva progressista impressa da Papa Francesco, che il sacerdote chiama sempre Bergoglio, senza riconoscerne il ruolo. “Dopo

Un catanese dietro l’incontro di Trump con Papa Francesco

Si tratta di Salvatore Martinez, presidente del movimento ecclesiale Rinnovamento nello Spirito, vicino a Benedetto e stimato da Francesco

Trump

L’incontro tra Papa Francesco e Donald Trump non era affatto scontato. Sin dalla campagna elettorale americana del 2016 i rapporti tra i due erano parsi burrascosi, con la presa di posizione del Pontefice contro il costruttore di muri e le dichiarazioni del futuro Presidente degli Stati Uniti sull’immigrazione.

Gay cattolici, la Chiesa di Papa Francesco già realtà a San Berillo

Secondo appuntamento della rubrica  "La foresta che cresce"

gay cattolici

Ci si riunisce in un ex garage trasformato in cappella, nei meandri del quartiere di San Berillo. Qui dove sacro e profano si incontrano, si mescolano e si sposano. Le porte dei trans che si prostituiscono si chiudono per la preghiera e un gruppo di gay cattolici trova casa

Lettera ai sindaci, la conferma del Vaticano: “Testo uguale per tutti i destinatari”

La nota della Santa Sede sulla vicenda della missiva

CITTA’ DEL VATICANO – “Si informa che il Papa ha inviato la stessa lettera di ringraziamento ed incoraggiamento a tutti i sindaci partecipanti al convegno sui rifugiati tenutosi gli scorsi venerdì e sabato alla Casina Pio IV. Ogni lettera è stata firmata personalmente dal Papa, ma il testo inviato è il medesimo per tutti i destinatari, tradotto nelle varie lingue”. Lo scrive in una nota la Sala Stampa Vaticana

Ora Bianco strumentalizza anche papa Francesco: “Commosso dalla lettera”, ma era prestampata

La stessa missiva era stata recapitata dal Santo Padre a tutti i sindaci intervenuti nei giorni scorsi ad un seminario in Vaticano

CATANIA – Insomma il papa ha scritto a Enzo Bianco. Un segnale di riconoscimento importante, vergato di pugno dal Santo Padre con l’intento di valorizzare l’azione del Sindaco Metropolitano di Catania nella gestione del fenomeno migratorio e indicarne l’esempio ai maggiori Capi di Stato europei e mondiali. Della serie “così si fa”, guardate come questo sindaco umile e lavoratore riesce a risolvere il problema dei profughi mentre voi state lì a cincischiare.

Enzo Bianco a Papa Francesco: “Europa sia protagonista sui migranti”

Le parole rivolte dal Sindaco Metropolitano di Catania al pontefice durante un incontro in Vaticano

CITTA’ DEL VATICANO – “Città e Regioni chiedono all’Europa di essere protagonista nel governare il fenomeno migratorio. Per spazzare via i venti dell’odio ci poniamo dunque come costruttori di pace”. Sono le parole che il Sindaco Metropolitano di Catania Enzo Bianco ha rivolto a papa Francesco intervenendo durante l’udienza conclusiva del seminario “Europa: i rifugiati sono nostri fratelli”