Ignazio Corrao: “La mafia ora porta la valigetta e il colletto bianco”

L'ultimo step dei focus sul Parlamento Europeo Tra Europa e Regione, Michela Giuffrida: “Basta fratture rischiamo deriva democratica” Salvo Pogliese: “Io candidato? Sto valutando, ma fondamentale centrodestra unito” Giovanni La Via: "Inutile nascondere la polvere sotto al tappeto"

Concludiamo i nostri focus sul Parlamento Europeo con Ignazio Corrao, eurodeputato in quota Movimento 5 Stelle. Con Corrao parliamo di agromaria, rifiuti, fondi mal spesi e mancanza di progettualità

Precari eterni, il caso siciliano arriva a Bruxelles

Il problema dei precari viene ripreso solo per spot elettorali?

La vicenda è arrivata direttamente a Bruxelles dando voce a quattro dipendenti della Protezione Civile rinnovati, senza soluzione di continuità ben 19 volte in 16 anni. Ma è anche la storia di quasi 20mila lavoratori siciliani che con l’ultimo ddl regionale hanno ricevuto l’ennesimo “contentino”

UE, riciclo al 95% entro il 2030. La Via: “Il futuro non è usa e getta”

Il commento dell'eurodeputato a margine del voto al Parlamento europeo di quattro proposte relative ai rifiuti

Obbiettivo della votazione fornire agli enti locali e alle amministrazioni statali dei margini vincolanti per il riciclo dei rifiuti: “Il Parlamento ha espresso una posizione ambiziosa, che modifica radicalmente l’approccio ai rifiuti, che smetteranno di essere un problema e diventeranno un’opportunità”. Numeri ambiziosi davvero, quelli proposti all’Assemblea: riduzione al 5% della quantità di rifiuti urbani conferiti in discarica entro il 2030 – la Commissione aveva proposto il 10% – e il rafforzamento della collaborazione tra gli Stati per migliorare la gestione dei rifiuti

Giovanni La Via: “Inutile nascondere la polvere sotto al tappeto”

Intervista all'eurodeputato PPE su ambiente e salute pubblica. Come recepisce le direttive la Regione Siciliana?

giovanni la via

La Via i problemi che riguardano l’ambiente e la salute pubblica li conosce molto bene. Cosa che invece non si può dire della Sicilia e dei suoi governatori che sembrano continuare a fare orecchie da mercante

Sei catanesi i giovani laureati che andranno in Europa con merito

203 i partecipanti alla selezione del progetto "In Europa...con merito" di Salvo Pogliese

Nessun campanilismo. Sono tutti catanesi perché la formazione data dall’Università di Catania è migliore. Questo il dato forte che emerge dalla selezione dei sei giovani laureati che accompagneranno l’eurodeputato Salvo Pogliese al Parlamento Europeo.