Regione, taglio dei fondi alle associazioni antimafia. La protesta: “A chi abbiamo dato fastidio?”

Tra gli istituti "colpiti" dai tagli anche il centro Pio La Torre e la Fondazione Falcone, due delle associazioni più importanti nel panorama dell'antimafia nazionale

ANTIMAFIA

PALERMO – Che sarebbe cambiato tutto rispetto alla gestione economica del governo precedente Nello Musumeci lo aveva rivendicato sin dalla campagna elettorale. Che uno dei primi tagli del governo presieduto dall’ex Presidente della Commissione Regionale Antimafia sarebbe stato ai centri che promuovono la legalità e la lotta al crimine organizzato nessuno lo avrebbe immaginato. Eppure è così.

Esclusi 3 candidati, corsa a 5 per Palazzo d’Orleans

Out Busalacchi, Loiacono e Reale. Intanto Micari arruola il figlio di Pio La Torre, sarà assessore alla Legalità e Cancelleri designa  Salvatore Corallo alle Infrastrutture

PALERMO – Si assottiglia il lotto dei candidati alla presidenza della Regione Siciliana. L’Ufficio elettorale presso la Corte d’Appello di Palermo, ha respinto i listini regionali di Franco Busalacchi di “Noi siciliani-Sicilia libera e sovrana”, Piera Loiacono, della lista civica “Per il lavoro”, e Pierluigi Reale, di CasaPound. In tutti e tre i casi sarebbero

Il figlio disabile è senza assistenza: la madre ogni giorno torna a scuola per farlo andare in bagno

Il ragazzo ha 18 anni e frequenta l'Istituto 'Pio La Torre' di Palermo

La Regione non ha più le risorse economiche per pagare gli assistenti e così la madre di un ragazzo disabile è costretta a tornare a scuola per permettere al figlio di potere andare in bagno.