Lorenzin e Casini a Catania: fantasmi che camminano

Il Ministro parteciperà ad un incontro sulla sanità, l'ex Presidente della Camera all'assemblea regionale del suo partito

centristi

A una manciata di mesi dalle Regionali che decideranno la successione a Rosario Crocetta le anime del “centro” riscoprono la Sicilia. E’ Catania il luogo dei primi avvistamenti dei big centristi, che dopo mesi di assenza aprono di fatto la campagna elettorale. A partire dal Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, che oggi pomeriggio sarà impegnata all’hotel Plaza in una convegno sulla programmazione sanitaria a Catania

Regione, il PD boccheggia al Governo. Zero strategia, SOS a Grasso per rianimazione

Direzione regionale cautela e attendismo. Unico orizzonte la candidatura del Presidente del Senato 

PD

PALERMO – La quadra tra il sostegno a Crocetta e l’alleanza strategica con centristi e alfaniani per le prossime Regionali il PD la trova al termine di un pomeriggio prevedibilmente caldo. Consolato dall’aria condizionata dell’Hotel et des Palmes, sparata sui presenti che numerosi, al momento di uscire dall’albergo, accuseranno lo sbalzo di temperatura e lanceranno

Crisi, i partiti non mollano Crocetta. E se fosse lui a scaricarli?

Sembra fermarsi sul nascere la fuga in avanti verso le elezioni degli "alleati" del governatore. Assessori al loro posto, oggi la decisione del PD

Partiti

“Usciamo?”. “Sì, certo”. “Anzi no, aspetta”. “Dai, prima che si fa tardi…”. Non è un dialogo tra adolescenti indecisi sul da farsi il sabato sera, ma la posizione ancora irrisolta di Centristi per la Sicilia e Alternativa Popolare rispetto all’uscita dal Governo Crocetta. A diversi giorni dall’annunciata fine dell’esperienza di Governo, CpS e Ap risultano ancora dentro l’esecutivo

Regione, il Crocetta quater traballa ma resiste

Gli assessori dei Centristi e di Ap sono ancora al loro posto. Il governatore: "Per me questa crisi non esiste proprio"

crocetta

PALERMO – Ancora in sella, ma la tempesta, l’ennesima, ancora infuria. Il Crocetta quater traballa ma resiste. Dopo l’annuncio dell’uscita da maggioranza e governo della Regione dei Centristi per l’Europa e di Alternativa popolare, il governatore incassa la permanenza in Giunta dell’assessore alla Famiglia Carmencita Mangano, che in una lettera aperta ha spiegato di voler restare al

Sesso e politica, Pistorio chiede scusa ma Crocetta prende tempo

Dopo il faccia a faccia di ieri resta in bilico la posizione dell'assessore alle Infrastrutture 

crocetta

PALERMO – Le scuse sono arrivate, non solo in privato. Ma Rosario Crocetta non ha sciolto dubbi e perplessità, riservandosi ogni decisione dopo aver incontrato gli alleati di governo. La presenza di Giovanni Pistorio nella formazione di governo resta dunque ancora in bilico. Dopo il gelo dei giorni scorsi, a seguito delle dichiarazioni saltate fuori

Crocetta, tensioni in Giunta: “Pistorio omofobo, chieda scusa”

Oggi pomeriggio l'incontro con l'Assessore ai Trasporti  

crocetta

PALERMO – Volano gli stracci nella Giunta regionale. A meno di quattro mesi dalla fine della legislatura la poltrona dell’Assessore ai Trasporti Giovanni Pistorio sembra traballare. A causa di uno screzio con il Presidente della Regione Rosario Crocetta, ai ferri corti con Pistorio a causa di alcune dichiarazioni di quest’ultimo, intercettate dai magistrati di Palermo