Frode in commercio, denunciato il titolare di un noto bar di Mascalucia

Controlli degli agenti del commissariato Borgo Ognina

Verifiche in due bar della cittadina etnea. In uno rinvenuta una notevole quantità di prodotti surgelati che dalle verifiche eseguite non risultavano indicati nei due menù e neppure nel registro degli ingredienti in visione dei clienti

Attentato Berlino, trasferiti i poliziotti che uccisero Anis Amri

Il siciliano Luca Scatà e il collega Christian Movio spostati in uffici e località segrete

La decisione del Viminale presa a scopo precauzionale. Anche nei confronti dei familiari dell’agente, che vivono a Canicattini Bagni, nel siracusano, sono scattate dopo l’uccisione del terrorista misure di sicurezza

Armi, munizioni e passamontagna a Ballarò, un arresto a Palermo

Il ritrovamento in un immobile in piazza del Carmine

La Polizia di Stato ha arrestato Maurizio Sutera, 54 anni, per detenzioni di armi. Gli agenti hanno trovato una pistola “Bruni” modello 85 calibro 8 a salve, modificata per essere resa offensiva. Nella canna era stata realizzata una filettatura per consentire anche l’applicazione di un silenziatore

Catania, stock di scooter rubati: era pronto per essere imbarcato

Rinvenuto a San Cristoforo dai poliziotti di una volante

Ventidue motocicli si trovavano nel parcheggio Barcellona ed erano presumibilmente destinati ad essere caricati su un container per essere trasportati in paesi stranieri. Il gestore dell’area, un pregiudicato 27enne, nato in Guinea ,è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto per i reati di ricettazione e possesso di documenti falsi

Minacce di morte e atti persecutori ai condomini, non potrà avvicinarli

Provvedimento del Gip di Catania

Misura cautelare nei confronti di una donna residente in uno stabile del Villaggio Desmet, rione a ridosso della circonvallazione del capoluogo etneo che con minacce e atti persecutori avrebbe “cagionato stati d’ansia e fondato timore per la propria incolumità” tra gli altri condomini

Palermo, furti d’auto con il “cavallo di ritorno”: 4 arrestati

In manette anche appartenente alla famiglia mafiosa di Pagliarelli

L’operazione della Polizia è il prosieguo dell’indagine che nel dicembre scorso condusse a 24 arresti per estorsioni compiute attraverso il furto di veicoli, secondo il cosiddetto sistema del “cavallo di ritorno”, rapina, furto e ricettazione di auto