Regionali, che fine hanno fatto le “mirate azioni di controllo” sul voto chieste da Minniti al Prefetto?

Delle misure straordinarie chieste dal Ministro per scongiurare alterazioni del risultato elettorale a Catania non si parla ancora. E intanto il voto si avvicina

Minniti

CATANIA – Maggiori controlli sul voto del 5 novembre. E particolare attenzione a eventuali tentativi da parte della criminalità organizzata di condizionare l’esercizio democratico. E’ quanto aveva chiesto il ministro dell’Interno Marco Minniti in una lettera inviata lo scorso 25 ottobre ai Prefetti siciliani, sollecitando “interventi mirati” volti ad impedire qualunque alterazione dei risultati. La

Pubbliservizi in rosso: mezzi restano senza gasolio

La denuncia del segretario Ugl Giovanni Musumeci: "Attività ridotte al minimo, temiamo per le sorti della Partecipata. Intervenga il Prefetto"

pubbliservizi

CATANIA – Nubi sempre più minacciose sul futuro della Pubbliservizi. Il mancato via libera al Piano di rilancio, da parte  dell’assemblea dei soci per la mancanza dei fondi utili necessari alla ricapitalizzazione, si riflette gioco forza sulla gestione quotidiana della Partecipata dalla Città Metropolitana di Catania “L’attività è quasi ridotta al minimo possibile”, denuncia in una

Oda, i Cobas al Prefetto: “Problema di ordine pubblico, intervenga”

Ieri la convocazione dei sindacati da parte della dottoressa Riccio allo scopo di “esaminare le problematiche afferenti l’Ente”

“La riunione è andata bene, il Prefetto ha dimostrato attenzione nei confronti dei lavoratori e degli utenti dell’ODA. Occorre dare stabilità all’Ente e alla governance, attenzionando la richiesta di serenità e legalità che viene dai lavoratori di via Galermo, che versa in uno stato di forte stress e disagio”.

ODA, il Prefetto Riccio convoca i sindacati. Tanti i nodi da sciogliere

Vertice in Prefettura per chiarire le posizioni delle maestranze sui management contrapposti che da mesi si contendono l'Ente

Il nuovo capitolo della vicenda ODA – l’Opera Diocesana di Assistenza da mesi al centro di una “guerra” tra management contrapposti, il CdA guidato da Alberto Marsella e il Commissario Straordinario Adolfo Landi nominato dall’Arcivescovo Gristina – arriva con la convocazione, mercoledì 31 maggio, dei sindacati da parte del Prefetto di Catania Silvana Riccio

Oda: “Il Prefetto superi resistenze Curia e chieda i bilanci”

La lettera di una dipendente della Fondazione

oda

Continuano le reazioni dei lavoratori dell’Oda (Opera diocesana assistenza) di Catania dopo il commissariamento della Fondazione deciso dall’arcivescovo metropolita Salvatore Gristina. Dopo il comunicato delle sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil e di Confcooperative in difesa dell’arcivescovo, arriva un’altra lettera di un dipendente alla nostra redazione

Caro collega ti scrivo… così precisiamo un po’

La replica al commento di Lazzaro Danzuso sulla replica del sindaco sui rumors circa il possibile commissariamento di Librino (AUDIO)

Sento il dovere – nei confronti dei nostri lettori e di nessun altro, sia chiaro – di puntualizzare alcune cose, soprattutto a seguito del commento inviatoci dallo stesso Lazzaro Danzuso a seguito della pubblicazione del pezzo di replica

Siracusa, negato il porto d’armi al deputato regionale Gennuso

La decisione del Prefetto

SIRACUSA – Il Prefetto di Siracusa Armando Gradone ha negato il porto d’armi al deputato regionale Giuseppe Gennuso. Il parlamentare aveva chiesto di poter avere un’arma in seguito alle sue denunce ad alcuni estensori palermitani. “Ho denunciato i fratelli Cosimo e Giorgio Vernengo, figli del boss Pietro, capomafia del mandamento palermitano di Santa Maria di Gesù, che