Nomine dirigenti esterni alla Regione, prescritto Lombardo

La Terza sezione del Tribunale di Palermo ha dichiarato prescritto l'abuso d'ufficio per Lombardo e per l'ex capo di gabinetto Antonino Scimemi, in relazione a tre nomine

PALERMO – La Terza sezione del Tribunale di Palermo ha dichiarato prescritto l’abuso d’ufficio per Raffaele Lombardo, ex governatore siciliano, e per l’ex capo di gabinetto Antonino Scimemi, in relazione a tre nomine di super dirigenti esterni, ritenute illegittime. Gli incarichi in questione erano stati dati a Rino Lo Nigro, nominato direttore dell’Agenzia regionale per

E’ morto il professor Elio Rossitto

L'ex docente di Economia politica dell'Università di Catania fu condannato nel 2014 per una vicenda di ricatti sessuali nei confronti di cinque sue studentesse 

CATANIA – Il professore Elio Rossetto, ex docente di Economia politica dell’Università di Catania, è morto la scorsa notte all’età di 74 anni. Originario di Cassaro, nel siracusano, era un insigne economista, a lungo vicino, come esperto e politologo, all’ex presidente della Regione Raffaele Lombardo. Nel 2014 fu condannato per una vicenda di ricatti sessuali nei

“Nessun riscontro su summit mafiosi a casa di Lombardo”

Le motivazioni della sentenza della terza Corte d'appello di Catania che ha assolto il 31 marzo scorso l'ex presidente della Regione dall'accusa di concorso esterno all'associazione mafiosa 

lombardo

CATANIA – Nessun summit mafioso a casa di Raffaele Lombardo. E’ questo in sintesi il passaggio centrale delle motivazioni della sentenza con cui la terza Corte d’Appello di Catania ha assolto l’ex presidente della Regione Siciliana dall’accusa di concorso esterno all’associazione mafiosa, condannandolo a due anni, pena sospesa, per corruzione elettorale aggravata dal metodo mafioso, ma senza i

E Forza Italia porta Lombardo (Peppe) in dono al Cav

Sempre più vicina la candidatura in FI del nipote dell'ex governatore Raffaele Lombardo. Il via libera potrebbe arrivare stasera da Arcore, durante la festa per gli 81 anni di Berlusconi

CATANIA – Si deciderà tutto a Villa San Martino, tra una fetta di torta e un brindisi per gli 81 anni del Cavaliere. A pochi giorni dalla presentazione delle liste, riprendono quota le voci sulla candidatura di Giuseppe Lombardo, figlio dell’ex deputato nazionale Angelo. L’imprenditore catanese troverebbe posto nelle fila di Forza Italia e non

Ars, inchiesta “Spese pazze”: archiviazione per 45 deputati

Escono dall'inchiesta, tra gli altri, Ardizzone, Cracolici e l'ex governatore Lombardo

lombardo

PALERMO – Archiviata la posizione di 45 deputati ed ex capigruppo all’Ars coinvolti nell’inchiesta della Guardia di Finanza sulle cosiddette “Spese pazze” all’Assemblea regionale siciliane nella precedente legislatura (dal 2008 al 2012). Lo ha deciso il gip di Palermo che ha accolto la richiesta dei sostituti procuratori di Palermo Maurizio Agnello, Sergio Demontis e Luca

Gli indipendentisti bocciano Lombardo: “Giano bifronte tra autonomia e DC”

L'ex Presidente della Regione, condannato a due anni per voto di scambio, è tornato in pubblico ieri alla riunione degli autonomisti ad Enna

Lombardo

Raffaele Lombardo ci ha messo poco a tornare in pista. A quarantatré giorni dal verdetto della Terza Sezione Penale della Corte d’Appello di Catania – che il 31 marzo lo aveva assolto dall’accusa di concorso esterno, condannandolo a due anni, pena sospesa, per voto di scambio con l’aggravante mafiosa esclusa solo nel metodo – l’ex presidente della Regione Siciliana è tornato a farsi vedere in pubblico e lo ha fatto in un contesto politico preciso

Lombardo, assolto dall’accusa di concorso esterno. Condanna a due anni per voto di scambio

Arriva la sentenza della Terza Sezione Penale della Corte d'Appello di Catania

lombardo

L’aula è gremita. A mancare, solo lui. Lo aveva preannunciato sin da stamattina: qualsiasi sarebbe stata la sentenza, Raffaele Lombardo avrebbe lasciato a bocca asciutta i giornalisti. La sedia è vuota. L’ex governatore, sempre presente alle udienze, non ha assistito alla lettura della sentenza

Lombardo sugli ex autonomisti ‘redenziani’: “Me ne frego”

"Ammetto, una volta mi sarei arrabbiato"

“E’ stata mia nonna a spingermi verso la medicina, io avrei fatto l’avvocato”. Raffaele Lombardo attende l’udienza del processo in cui è imputato per concorso esterno in associazione mafiosa e ci concede una battuta