Enzo e Matteo, c’eravamo tanto amati. Ma adesso il segretario molla il sindaco

In Assemblea PD l'ex premier accusa il "notabilato" di aver contribuito alla sconfitta referendaria

Matteo Renzi molla Enzo Bianco. Sarà una sintesi giornalistica estrema, ma è difficile leggere diversamente il passaggio che l’ex premier ha dedicato al Sud – e Sud significa Sicilia, si sa, specie in questa occasione – nel corso del suo intervento di ieri all’Assemblea nazionale del PD.

Sindacati siciliani, la nota per Crocetta: “Urgente un confronto, servono soluzioni”

"La fase referendaria ha messo in sordina la grave situazione economica e sociale che permane in Sicilia"

“La politica, quale che sia il suo momento non può continuare a perdere tempo facendo incancrenire la situazione ulteriormente e peggiorando le condizioni e la vita dei siciliani – scrivono i segretari Pagliaro, Milazzo e Barone – Chiediamo quindi un incontro urgente per l’individuazione di soluzioni ormai non più rinviabili”

Faraone ammette la sconfitta e attacca Crocetta

Le parole affidate al suo blog dal Sottosegretario all'Istruzione "Non mi piace chi ha detto di non essersi impegnato affondo"

Le parole che il Sottosegretario all’Istruzione Davide Faraone affida al suo blog suonano come un’ammissione. La Regione di cui è luogotenente ha dato il ben servito al premier, contribuendo in modo decisivo alla vittoria del No e al terremoto politico in corso. Di questo terremoto saranno in molti a dover rendere conto, tra gli sponsor siciliani di Matteo Renzi. Anche chi oggi tenta di smarcarsi, fuori tempo massimo, dal sostegno dato al premier per il referendum poi fallito.

Referendum, Cancelleri: “Governo regionale incapace, ora Crocetta lasci come Renzi”

"Il dato siciliano pesa sulle spalle di questo esecutivo, inutile far finta di nulla"

Una vittoria schiacciante, che apre le porte di una nuova fase politica. Anche e sopratutto in Sicilia, dove il No al referendum ha superato le aspettative consegnando un avviso di sfratto al Presidente della Regione e al suo governo. PARTECIPA AL SONDAGGIO

A Catania il record del No

Se il voto italiano segna la debacle di Renzi quello catanese suona come il rifiuto definitivo nei confronti del sindaco

vince Renzi

E’ qualcosa in più di un silenzio stampa, è l’elaborazione di un lutto che non avverrà tanto presto. Il Partito Democratico siciliano reagisce così alla bocciatura del referendum costituzionale, che nella notte ha portato Matteo Renzi ad annunciare le dimissioni.

Musumeci: “Crocetta e Bianco prendano esempio da Renzi e si dimettano”

Il leader di Diventerà Bellissima si propone per la Regione e annuncia una coalizione delle larghe intese

Non sale sul carro del vincitore, ma coglie sicuramente la palla al balzo. Nello Musumeci, leader del movimento “Diventerà Bellissima” dice la sua e lo fa dalla sede Ars di via Etnea a Catania. La campagna elettorale per le regionali è iniziata. O forse non è mai finita.