Piste ciclabili in Sicilia, M5s: “A rischio 600 mila euro di finanziamento”

La denuncia della deputata Palmeri: "Domanda entro l'1 luglio, ma dalla Regione ancora nessun progetto”

PALERMO – “Dalla Sicilia ancora nessun progetto pare sia stato presentato per la realizzazione o l’ammodernamento di piste ciclabili e pedonali, la nostra Regione rischia così di perdere co-finanziamenti al 50% che il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti concede alle Regioni e alle Province autonome. Secondo la ripartizione, alla Sicilia sarebbero destinati oltre 570 mila

Regione, il Crocetta quater traballa ma resiste

Gli assessori dei Centristi e di Ap sono ancora al loro posto. Il governatore: "Per me questa crisi non esiste proprio"

regione

PALERMO – Ancora in sella, ma la tempesta, l’ennesima, ancora infuria. Il Crocetta quater traballa ma resiste. Dopo l’annuncio dell’uscita da maggioranza e governo della Regione dei Centristi per l’Europa e di Alternativa popolare, il governatore incassa la permanenza in Giunta dell’assessore alla Famiglia Carmencita Mangano, che in una lettera aperta ha spiegato di voler restare al

Attaguile: “Centristi e Ap pronti a vendersi al prossimo governatore di turno”

Il leader di Noi con Salvini sulle dichiarazioni di D’Alia e Castiglione che hanno annunciato le dimissioni dei rispettivi assessori dalla giunta Crocetta

Ardizzone

PALERMO – “L’armata Brancaleone che ha sostenuto il governo Crocetta, uno dei più disastrosi della storia siciliana, e non era facile, è già pronta a vendersi al prossimo governatore di turno”. Così Angelo Attaguile, deputato della Lega e segretario nazionale di Noi con Salvini, commenta le dichiarazioni di Gianpiero D’Alia e Giuseppe Castiglione con le

Pistorio non lascia, aut aut di Crocetta: “Dimettiti o procedo d’ufficio”

Tensione nella Giunta regionale: sempre ai ferri corti l'assessore alle Infrastrutture e il governatore

crocetta

PALERMO – Continua lo scontro tra Rosario Crocetta e Giovanni Pistorio. “Non mi dimetto. Io non ho fatto niente. Non sono indagato. Qualcun altro lo è”, afferma l’assessore regionale alle Infrastrutture replicando alla richiesta di dimissioni avanzata ieri dal governatore dopo la diffusione di nuove intercettazioni dell’inchiesta “Mare Monstrum”, che ha travolto le elezioni comunali di

Dal Palazzo alla vocazione: l’ex Assessore Interlandi ha preso i voti

L'ex componente del Governo Lombardo ha scelto di entrare a far parte dell'Ordo Virginum come laica consacrata. Potrà ancora lavorare

Interlandi

L’immagine del profilo Facebook è il Matrimonio mistico di Santa Caterina d’Alessandria del Parmigianino, capolavoro manierista del 1529. Il Bambino Gesù, accoccolato sul grembo della Vergine, tiene la mano alla Martire d’Alessandria sposandola nella Fede. La stessa che ha portato la proprietaria del profilo Fb a prendere i voti come laica consacrata dell’Ordo Virginum

G7, Regione mette in campo Piano sanitario da 500 mila euro

Dalle emergenze agli attacchi chimici: operativo dal 24 maggio

g7

TAORMINA – Trenta mezzi di soccorso impiegati, 171 tra medici, infermieri e volontari coinvolti 24 ore su 24 dal 24 al 28 maggio. Sono i numeri del Piano sanitario predisposto dalla Regione siciliana in occasione del G7 di Taormina. Il Piano, che è costato mezzo milione di euro e sarà operativo dal 24 maggio, garantirà l’assistenza

Quel deserto chiamato Sicilia dove Cuffaro e Lombardo diventano eroi

Il sistema clientelare, la disperazione dei cittadini ed il bisogno delle famiglie. Ma anche una cultura del favore che tiene questa terra prigioniera

cuffaro

Totò Cuffaro, condannato per favoreggiamento a Cosa Nostra, espìa la pena, viene scarcerato e torna ad occuparsi di politica, osannato. Raffaele Lombardo, condannato per voto di scambio con Cosa Nostra, partecipa ad una manifestazione politica ad Enna, e pare quasi che soltanto la mano non gli abbiano baciato. Folle di simpatizzanti accorrono ad ogni appuntamento in cui è possibile scorgere i due ex delfini dell’ex ministro Calogero Mannino, poi diventati entrambi Presidenti

Gli indipendentisti bocciano Lombardo: “Giano bifronte tra autonomia e DC”

L'ex Presidente della Regione, condannato a due anni per voto di scambio, è tornato in pubblico ieri alla riunione degli autonomisti ad Enna

Lombardo

Raffaele Lombardo ci ha messo poco a tornare in pista. A quarantatré giorni dal verdetto della Terza Sezione Penale della Corte d’Appello di Catania – che il 31 marzo lo aveva assolto dall’accusa di concorso esterno, condannandolo a due anni, pena sospesa, per voto di scambio con l’aggravante mafiosa esclusa solo nel metodo – l’ex presidente della Regione Siciliana è tornato a farsi vedere in pubblico e lo ha fatto in un contesto politico preciso

Il sogno di Di Stefano: “Vorrei una Misterbianco smart”

Conversazione con il candidato sindaco del Movimento Cinque Stelle: "La città come il Parlamento: va aperta come una scatoletta di tonno"

Di Stefano

L’aspirante primo cittadino pentastellato affronta una campagna elettorale con dei pesi massimi della politica misterbianchese. “Certo è una bella responsabilità – ammette nel corso della chiacchierata con Tribù – ma avevamo il dovere di farlo per i cittadini che negli ultimi anni hanno sostenuto il progetto del M5S in questa città”.

Inquinamento, M5S: “Sicilia non comunica dati zone industriali, in arrivo stangata Ue”

Trizzino e Corrao: “Gravi colpe della Sicilia, nessun dato recente nel Catanese e nelle zone industriali sul biossido di azoto"

inquinamento

PALERMO – Dopo quelli per la gestione dei rifiuti e delle acque reflue “all’orizzonte una nuova procedura di infrazione da Bruxelles” per l’Italia sul versante della lotta all’inquinamento. E’ l’allarme lanciato da Ignazio Corrao e Giampiero Trizzino, rispettivamente europarlamentare e deputato regionale del MoVimento 5 Stelle, i quali in una nota sottolineano che “i siciliani