Telefonata Renzi-De Benedetti, denuncia del M5s al Parlamento Europeo

Nel gennaio 2015 il segretario del PD avrebbe comunicato in anticipo all'editore l'approvazione da parte del Governo di un decreto legge sulle banche popolari. L'attacco dei Cinque Stelle

Renzi

BRUXELLES – “La telefonata fra Renzi e De Benedetti è un chiaro esempio di come funziona in Italia l’informazione. Abbiamo denunciato al Parlamento europeo la commistione Pd-giornali-banche, un bubbone che soffoca la democrazia e la libertà dei cittadini”. Non usa mezzi termini l’eurodeputato Ignazio Corrao, coordinatore della campagna nazionale del Movimento 5 Stelle, per descrivere la vicenda

Bianco ufficializza la ricandidatura. E molla Renzi

Il primo cittadino conferma di voler correre alle Amministrative del prossimo giugno. E non risparmia critiche all'area renziana del Pd ai piedi dell'Etna

BIANCO

CATANIA – Arriva l’annuncio ufficiale sulla ricandidatura del sindaco Enzo Bianco. Il primo cittadino di Catania correrà per un quinto mandato alle Amministrative del prossimo giugno, a trent’anni di distanza dalla prima esperienza a Palazzo degli Elefanti nel 1988. “Mi sono imposto una pausa di riflessione in questi giorni di feste – ha detto Bianco

Renzi in Sicilia dopo la batosta: “Indietro sulle infrastrutture ma il futuro è straordinario”

Il segretario dem è tornato per la prima volta sull'isola dopo la debacle del Partito Democratico e del centrosinistra alle elezioni regionali 

RENZI

CATANIA – Si è concluso oggi pomeriggio con la tappa a Scordia, nel catanese, la due giorni siciliana del segretario del PD Matteo Renzi. L’ex premier era sbarcato ieri a Messina per la conclusione ideale del tour del treno PD. Renzi ha toccato tutte le province siciliane, tornando per la prima volta sull’isola dopo la debacle

Renzi replica a Di Maio: “Ha paura, teme di confrontarsi”

Arriva a stretto giro la replica di Matteo Renzi all'annuncio di Luigi Di maio di voler annullare il duello tv di domani

ROMA – Arriva a stretto giro la replica di Matteo Renzi all’annuncio di Luigi Di maio di voler annullare il duello tv previsto per domani. Nei giorni scorso era stato proprio il candidato premier del Movimento Cinque Stelle a lanciare la sfida al Segretario del PD, salvo tornare sui suoi passi con i primi risultati delle

Regionali Sicilia, Di Maio annulla il duello con Renzi

Ad annunciarlo, con un post pubblicato su Facebook, è proprio il candidato premier del Movimento Cinque Stelle

Di Maio

PALERMO – Annullato il duello televisivo previsto per domani tra Luigi Di Maio e Matteo Renzi. Ad annunciarlo, con un post pubblicato su Facebook, è proprio il candidato premier del Movimento Cinque Stelle, che nei giorni scorsi aveva “sfidato” l’ex premier ad un confronto in tv. E’ la prima conseguenza politica evidente del risultato delle elezioni

Regionali, i candidati strumentalizzano persino Dio

Una campagna elettorale tra le peggiori della storia, per carenza di contenuti e abbondanza di insulti, non poteva avere epilogo più (in)degno

Dio

CATANIA – Prima il comizio improvvisato del candidato del centrosinistra Fabrizio Micari e del suo grande elettore Leoluca Orlando dal pulpito della chiesa di Maria Santissima delle Grazie, in corso dei Mille a Palermo. Poi i proclami urlati da Nello Musumeci sul palco delle Ciminiere di Catania, secondo cui Dio sarebbe con il centrodestra contro gli

Centrosinistra, volano gli stracci nella coalizione

A lanciare la polemica, a due settimane dal voto per le Regionali, è proprio il sindaco artefice della candidatura del Rettore dell'Università di Palermo

Centrosinistra

PALERMO – Volano gli stracci nel centrosinistra siciliano. A lanciare la polemica sulla coalizione, a due settimane dal voto per le Regionali, è proprio l’artefice della candidatura del Rettore Fabrizio Micari. Ovvero il sindaco di Palermo Leoluca Orlando, che da deus ex machina del progetto si trasforma in grande accusatore delle ipocrisie degli alleati. E

Liste, Crocetta sacrifica il Megafono per l’Arcipelago

Per gli addetti ai lavori l'accordo sarebbe chiuso. Sarà il governatore a portare in dono i suoi candidati alla lista del sindaco di Palermo

Megafono

L’ultima notizia è una “possibile conferenza stampa” annunciata ieri pomeriggio e poi non realizzata. Le trattative hanno richiesto più tempo del previsto e così per avere l’ufficialità sul ritiro del Megafono di Rosario Crocetta – confluito nella “lista del Presidente” di Fabrizio Micari, che sarebbe poi l’Arcipelago Sicilia promesso da Leoluca Orlando – bisognerà aspettare la giornata di oggi.

Alfano presenta il ticket Micari-La Via. E attacca Salvini

Soddisfazione del leader di Alternativa Popolare che vede saldarsi l'alleanza con i democratici, anche a livello nazionale

Micari-La Via

Alla fine ticket fu. Non quello con Claudio Fava, proposto nei giorni scorsi per tentare di recuperare la sinistra radicale alla coalizione guidata dal PD. A fare da vice al Rettore dell’Università di Palermo Fabrizio Micari – “Sarà lui il prossimo presidente!”, Renzi dixit – sarà l’eurodeputato Giovanni La Via, di Alternativa Popolare

Renzi lancia Micari: “Sarà presidente, possiamo farcela”

Ma sul valore nazionale del voto l'ex premier frena: "Le elezioni siciliane non sono uno stress test per le Politiche"

Il crono-programma è tragicamente saltato, ma i convenuti alla presentazione del libro di Matteo Renzi qui a Taormina – città del “successo italiano del G7” – non sembrano preoccupati. Peggio per chi attende l’ex premier a Catania e a Siracusa, dove si rischia di fare le ore piccole. Per ascoltare Matteo parlare delle sue fatiche letterarie, però, ne vale la pena. Anche perché in realtà ad essere presentato è il candidato alla presidenza della Regione Fabrizio Micari, osservato speciale di questo mini-tour siciliano dell’ex premier