Palermo, entra nella Ztl con 7 secondi di anticipo. 100 euro di multa

Un automobilista si è "beccato" un verbale della Polizia Municipale per aver varcato la Zona a Traffico Limitato sette secondi prima del "via libera"

ZTL

PALERMO – 93,98 euro di multa per sette secondi di infrazione. Ovvero 13,42 euro al secondo. La curiosa storia, riportata dall’ANSA, arriva da Palermo ed è avvenuta lo scorso 29 settembre. Un automobilista si è “beccato” un verbale della Polizia Municipale per aver varcato la Zona a Traffico Limitato sette secondi prima del “via libera”. Come da

Ex Province e isole minori i primi passi di Musumeci

Il Presidente ha ricevuto l'autorizzazione a presentare ricorso alla Corte costituzionale contro l'impugnativa del Consiglio dei ministri 

Province

PALERMO – Sono state le ex Province il primo punto all’ordine del giorno per il nuovo Governo riunitosi ieri con il Presidente della Regione Nello Musumeci. Un tema particolarmente caro al neo-governatore, per anni alla guida della Provincia di Catania. Musumeci ha ricevuto l’autorizzazione a presentare ricorso alla Corte costituzionale contro l’impugnativa del Consiglio dei ministri della

Bolletta da 700 euro per immobile disabitato: CODICI ottiene compensazione

La vicenda di una famiglia dell'hinterland catanese, che ha denunciato all'associazione dei consumatori un conto troppo salato per una proprietà in disuso da anni

Bolletta

CATANIA – Una bolletta della luce da oltre settecento euro relativa ad un immobile disabitato. È la vicenda di una famiglia dell’hinterland catanese, che ha denunciato allo sportello energia di CODICI Sicilia quello che è sembrato da subito un conto troppo salato per una proprietà in disuso da anni. “E’ arrivata la richiesta da parte di una famiglia

Lombardo, doppio ricorso di accusa e difesa in Cassazione

Il 31 marzo l'ex Presidente della Regione era stato assolto dall'accusa di concorso esterno in associazione mafiosa e condannato a due anni - pena sospesa - per corruzione elettorale aggravata dal metodo mafioso

Lombardo

CATANIA – Doppio ricorso sulla sentenza d’Appello che lo scorso 31 marzo ha assolto l’ex Presidente della Regione Siciliana Raffaele Lombardo dall’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa, condannandolo a due anni – pena sospesa – per corruzione elettorale aggravata dal metodo mafioso, ma senza i caratteri dell’intimidazione e della violenza. E’ quanto hanno deciso l’accusa

ODA, respinto ricorso Landi: “Statuto inibisce autorità di Gristina”

Il Commissario Straordinario si era rivolto al Tribunale di Catania contro la mancata iscrizione alla Camera di Commercio (IL DECRETO)

Ricorso

La storia infinita dell’ODA si arricchisce di un nuovo capitolo. Il Tribunale di Catania ha infatti rigettato il ricorso presentato dall’avvocato Adolfo Landi – Commissario Straordinario dell’Ente nominato dall’Arcivescovo Salvatore Gristina – al provvedimento della Camera di Commercio che lo scorso 3 aprile aveva rifiutato l’iscrizione del nuovo amministratore al Registro delle Imprese